THAILANDIA: come comportarsi

Lo sappiamo, è un pò insolita come cosa, ma lo facciamo per un semplice motivo: quando si viaggia, e soprattutto quando si visitano paesi così lontani e diversi dal nostro, secondo noi è importante conoscere le basi della cultura e delle tradizioni del paese che ci ospita.
Un viaggio in Thailandia ti catapulta semplicemente in un altro mondo. La cultura, le usanze, le tradizioni sono molto differenti dalle nostre ed è proprio questo il bello del viaggio: entrare in contatto con mondi tanto lontani ma ugualmente affascinanti e interessanti. Spesso cose per noi di poco conto sono importantissime per altre popolazioni e poi il bello di viaggiare è anche questo: conoscere, scoprire abitudini e modi di vivere diversi dal nostro, a volte trovando anche un compromesso e, perché no, uscire un pò dalla nostra zona di comfort..questa per noi è la vera essenza del viaggio.

Potrà sembrare banale, ma considerando dei comportamenti che abbiamo purtroppo avuto modo di vedere da parte di alcuni turisti ne parliamo volentieri. Siamo in vacanza, siamo in viaggio, vogliamo liberare la mente e svagarci, ma siamo pur sempre in un paese straniero che ha regole, cultura e tradizioni che vanno rispettate. Nessuno ci obbliga ad andare all’estero, per cui se lo facciamo un minimo di consapevolezza e di conoscenza del luogo ci permetteranno in primis di godercelo al meglio e poi sarà un’ottima occasione per vivere qualcosa di diverso dalla nostra quotidianità. Ma come sempre non perdiamoci in chiacchiere: vi diamo questi consigli affinché possano aiutarvi a evitare brutte figure o semplicemente a non risultare scortesi.

Partiamo!

Sicuramente vi capiterà di visitare dei templi buddhisti ed entrare in contatto con l’anima più spirituale della Thailandia: ricordatevi di togliere le scarpe prima di entrare in un tempio o in un luogo sacro. Questa regola vale anche quando si entra nella casa di qualcuno e in alcuni locali e negozi più tradizionali.

Collegato al primo punto parliamo per un secondo dell’abbigliamento: è preferibilmente adattarlo in maniera consona al contesto in cui vi trovate. Nei templi e nei luoghi sacri, in particolare, si richiedono per le donne le spalle coperte, pantaloni lunghi fin sotto il ginocchio e non abiti succinti.

Il popolo thai è molto discreto e pudico, per questo motivo cercate di limitare le effusioni in pubblico, sebbene a Bangkok e nelle località turistiche siano maggiormente tollerate..senza esagerare mi raccomando! Il buonsenso e il rispetto sempre al primo posto.

Nella cultura thai puntare il dito per indicare qualcuno è considerato particolarmente scortese, e in generale meglio evitare di scomporsi e sbracciarsi per salutare o indicare qualcuno. I thai generalmente sollevano il mento nella direzione di chi vogliono indicare, mentre per oggetti e cose non puntano il dito, bensì indicano l’oggetto utilizzando l’intera mano.

In Thailandia, come in molti altri paesi asiatici, non è comune stringersi la mano quando ci si saluta. Il saluto thailandese (wai) viene eseguito facendo un piccolo inchino e con le mani giunte: rispondete sempre a questo saluto, premendo l’uno contro l’altro i palmi delle mani portandoli al mento e abbassando leggermente la testa. Se c’è l’occasione fatelo voi per primi.

Potrebbero capitarvi delle situazioni in cui farete fatica a farvi capire o a comprendere ciò che vi stanno dicendo: cercate di non perdere la calma ed arrabbiarvi in modo esagerato, accettate la situazione con un sorriso o semplicemente con filosofia!

Siamo in Asia, troverete bancarelle e mercatini tradizionali praticamente ovunque: qui trattare è una prassi, anzi un dovere. Anche in questo caso è bene darsi un limite tenendo a mente che il valore che diamo noi al denaro è completamente diverso dal valore che gli dà la persona di fronte a noi. Trattate assolutamente ma con criterio, considerando che per noi 1/2 euro possono non fare la differenza, ma per chi abbiamo di fronte magari sì.

In alcuni luoghi della Thailandia le scimmie sono un must, una vera e propria attrazione nell’attrazione. Ovunque le troverete viene chiaramente indicato come comportarsi in loro presenza, in generale evitate di dar loro da mangiare, non indossate cappellini e fate attenzioni ai vostri effetti personali per evitare di venir letteralmente rapinati da una scimmia. Anche in questo caso ci siamo spesso imbattuti in persone che si avvicinavano e le infastidivano di proposito: ricordatevi che sono animali selvatici e le loro reazioni non sono mai del tutto prevedibili..quindi evitare vi risparmierà il rischio di graffi o morsi che vi obbligheranno a corse in ospedale e vacanze rovinate.

Qualche raccomandazione nel caso vi intratteniate con dei thailandesi: evitate di mancare di rispetto al re, nemmeno alle sue immagini, comprese ad esempio le banconote (non calpestatele per nessun motivo!).

Lo stesso vale per la religione buddhista: mai parlarne negativamente ed evitate comportamenti inadeguati e irrispettosi, come appoggiarsi ad una statua che rappresenta il Buddha!

Le donne non possono toccate i monaci, e in generale chiunque deve trattarli col massimo rispetto.

I thailandesi considerano la testa come la parte più sacra e venerata del corpo: una delle cose da evitare assolutamente è toccare la testa di una persona, bambini inclusi. I piedi, al contrario, sono considerati la parte meno nobile: per questo motivo bisogna evitare di puntarli contro qualcuno oppure alzarli più in alto della testa di qualcuno o ancora mostrare il fondo del piede agli altri.

Ultimo consiglio di natura più pratica: utilizzate tranquillamente l’acqua del rubinetto per lavarvi viso e denti, evitate però di berla. All’occorrenza trovate in quasi tutte le strutture distributori e boccioni d’acqua potabile, altrimenti li potrete acquistare in tutti i negozi di alimentari.

Usate sempre il buon senso e siate sempre in buona fede: in questi casi se incapperete in qualche errore questo vi verrà perdonato più facilmente e dimenticato in fretta. Il popolo thai è un popolo gentili e amichevole e terranno in considerazione la vostra buona volontà nel cercare di rispettare questa cultura.

Bene! Ecco le nostre regole d’oro per evitare comportamenti inadeguati in Thailandia..non perdetevi gli altri articoli della sezione, con tante informazioni e curiosità su questo splendido paese e su come organizzare un viaggio nella terra del sorriso. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Seguite le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *