VIETNAM: cosa sapere prima di partire

Un viaggio unico, a tratti impegnativo ma decisamente emozionante. E’ difficile descrivere il Vietnam, un paese ricco di sfumature, con una storia importante e terribile alle sue spalle, le cui conseguenze sono ancora visibili in tanti aspetti della vita vietnamita. Noi abbiamo amato questo paese pieno di contraddizioni, contrasti, storia e buon cibo. Visiterete città caotiche e rumorose e località tranquille e silenziose, immerse in una natura mozzafiato.

In questo articolo e nell’intera sezione del blog dedicata vogliamo raccontarvi tutto quello che abbiamo imparato in 45 giorni di viaggio in Vietnam, da nord a sud, per permettervi di organizzare al meglio il vostro viaggio.

Come tutte le cose partiamo dalle fondamenta, ovvero da tutte le informazioni che occorre sapere prima di partire per il Vietnam. Alcune potranno sembrare banali, ma nel corso dei nostri viaggi se c’è una cosa che abbiamo imparato è che nulla va dato per scontato, soprattutto ciò che concerne l’aspetto burocratico o più prettamente pratico..quindi ecco tutte le cose da tenere a mente per affrontare un viaggio in Malesia senza stress né problemi.

PASSAPORTO

VISTO

I cittadini italiani possono fare ingresso in Vietnam senza necessità di visto, per soggiorni singoli, fino a 45 giorni, durante i quali è consentito ai medesimi di uscire e rientrare nel Paese. Al momento del nuovo ingresso in Vietnam, verrà apposto sul passaporto un nuovo timbro, per un soggiorno fino ad ulteriori 45 giorni.
In genere le Compagnie Aeree richiedono, al momento della partenza, l’esibizione di un titolo di viaggio per l’uscita dal Paese: vi raccomandiamo, pertanto, di acquistare anche tale titolo di viaggio (biglietto di ritorno), prima della partenza per il Vietnam.
E’ inoltre possibile ottenere online un visto ad ingresso singolo o multiplo per turismo (e-visa), per soggiorni fino a 90 giorni. Il visto va richiesto tramite la piattaforma https://immigration.gov.vn.

Per eventuali aggiornamenti consultate sempre il sito Viaggiare sicuri.

VACCINAZIONI

Sono state rimosse tutte le principali restrizioni per il contenimento del Coronavirus/Covid-19.

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. 

QUANDO ANDARE IN VIETNAM

  • Stagione umida a nord e sud tra maggio e novembre, caratterizzata da abbondanti piogge e possibilità di tifoni;
  • Stagione secca al sud a partire da dicembre; da fine gennaio salgono le temperature fino ad aprile, poi ricominciano le piogge e il clima diventa umido.
  • Periodo secco al nord da novembre (fresco) fino ad aprile; da maggio arrivano abbondanti piogge.
  • Nella zona costiera centrale del Vietnam le precipitazioni si registrano tra agosto e gennaio, più intense tra settembre e dicembre.

PRESE ELETTRICHE

Il voltaggio delle prese elettriche è 220V come in Italia. Nessun problema per le spine a 2 spinotti (carica batteria cellulare e macchina fotografica) mentre per le spine a 3 spinotti (alcuni laptop) è necessario un adattatore. Vi lasciamo qui il link per acquistare l’adattatore che utilizziamo noi durante i nostri viaggi: 4 tipi di prese coi i rispettivi attacchi, standard europeo, UK inglese, americana e australiana. Il bello di questo adattatore, inoltre, sono le prese posteriori: 2 USB-C e 3 USB, permettendovi di collegare fino a 5 dispositivi contemporaneamente.

SPOSTAMENTI ALL’INTERNO DEL PAESE

  • voli interni per spostamenti più lunghi, sicuramente l’alternativa più costosa (gli aeroporti più grandi sono ad Hanoi, Da Nang e Ho Chi Minh)
  • spostamenti tramite sleeping bus, una vera istituzione in Vietnam: un servizio molto utilizzato anche dalla popolazione locale, economico ed efficiente..sicuramente un’esperienza!

Noi abbiamo percorso l’intero paese da Ho Chi Minh City ad Hanoi spostandoci sempre via terra, utilizzando gli sleeping bus, percorrendo anche tratte da 12-13 ore..impegnativo ma decisamente raccomandato. La compagnia di autobus a cui ci siamo affidati per la maggior parte dei viaggi è stata la Futa Bus Line: ne parliamo nel dettaglio più avanti, ma tenetela in considerazione per i vostri spostamenti perché è una delle migliori.

Per tutti gli spostamenti all’interno delle città potrete usufruire del servizio Grab (ne parleremo nel dettaglio più avanti nell’articolo) oppure, se ve la sentite, noleggiare uno scooter..ma di questo ne parliamo qua sotto.

NOLEGGIO SCOOTER E PATENTE INTERNAZIONALE

POLIZZA SANITARIA

Assolutamente obbligatoria per ogni viaggio al di fuori dall’Europa. Il livello dell’assistenza sanitaria prestata dalle strutture ospedaliere pubbliche vietnamite è notevolmente al di sotto degli standard europei. Ad Hanoi, Danang e Ho Chi Minh City esistono ospedali privati in grado di fornire un’assistenza di livello sufficiente, quanto meno in alcuni settori (ostetricia, medicina generale, analisi di laboratorio). A queste strutture è opportuno rivolgersi per prestazioni di pronto soccorso, anche se le tariffe sono piuttosto alte e da pagarsi in anticipo. Tuttavia, per problemi seri ed eventuali interventi chirurgici, è consigliabile il rientro in Italia oppure il trasferimento a Bangkok, Singapore o Hong Kong. Assicurarsi è il miglior modo per non rovinarsi la vacanza in caso di imprevisto. Trovate polizze di diverso prezzo e differenti coperture..l’importante è non dimenticarsi di farla!

MONETA LOCALE E PAGAMENTI ELETTRONICI

APP FONDAMENTALI

Ci sono delle app che saranno utili durante il vostro soggiorno:

  • prima fra tutti Grab, una piattaforma multiservizio, una sorta di incrocio tra Just Eat e Uber. Potrete ordinare del cibo delivery oppure richiedere un passaggio in auto o in motorino. Noi l’abbiamo utilizzata tantissimo nelle località in cui non ci siamo sentiti di noleggiare lo scooter: Ho Chi Minh City e Hanoi. Ottimo servizio e tariffe davvero economiche. L’unica nota da tenere a mente è che per utilizzare queste app è necessaria una sim locale, ma di questo ne parliamo nel prossimo punto.
  • Convertitore di valuta, per tenere a mente le spese e i prezzi.
  • Google Maps, per orientarvi, muovervi in autonomia e raggiungere i posti che volete visitare..per noi utilissima anche per la scelta dei ristoranti o mercati i cui mangiare.
  • Futa Bus Lines: questa non è un’applicazione ma la compagnia di autobus che abbiamo utilizzato per la maggior parte dei nostri viaggi in sleeping bus (soprattutto nel sud del paese). Biglietti decisamente economici e ottimo servizio, puntale ed efficiente. Potete fare il biglietto direttamente online, prenotando i vostri posti a sedere per poi raggiungere la stazione degli autobus poco prima della partenza.
  • 12 Go Asia: valida alternativa per organizzare i vostri spostamenti, soprattutto nel caso in cui si vogliano valutare altri mezzi di trasporto oltre ai pullman. Dato un punto di partenza, una destinazione e una data, la piattaforma fornisce tutte le alternative di viaggio disponibili.

SIM TELEFONICA

Per avere sempre traffico dati per la navigazione internet è opportuno l’acquisto di una sim locale. Potete trovarle direttamente in aeroporto (spesso sono leggermente più care ma parliamo sempre di un costo gestibile) oppure nei minimarket o negozietti di elettronica che trovate ovunque. Spesso le troverete anche nelle attività che organizzano tour e che in generale vendono servizi per i turisti. In alternativa potete contare sulle reti wifi praticamente presenti in ogni locale e in tutte le strutture ricettive (il wi-fi in Vietnam è super veloce ovunque!). Vi consigliamo la compagnia Viettel (ottima!) e per un sim valida 30 giorni con 5 GB al giorno abbiamo speso 7 euro.

LA LINGUA

SERVIZIO LAUNDRY

IL CAFFE’ IN VIETNAM

Che si tratti di hot coffe, iced coffe, traditional coffe, egg coffe, salted coffe, coconut coffe (potremmo andare avanti per ore!) poco importa: il caffè in Vietnam è una cosa seria. Lo dimostrano le centinaia di caffetterie di tutti i tipi che abbiamo incontrato durante il nostro viaggio per il paese. Che si tratti di locali spartani frequentati perlopiù da pensionati o caffetterie chic e alla moda prese d’assalto dai giovani vietnamiti, tutte si riconosceranno da un particolare: le sedioline davanti ai loro ingressi con vista su strada..la vera cifra del Vietnam. Anche se non siete amanti della bevanda non perdetevi per nulla al mondo un assaggio dell’eccellente caffè vietnamita..in quale forma stabilitelo voi. E non dimenticatevi di inserirlo a budget: siamo sicuri che sorseggiare un buon caffè osservando il traffico delle strade del Vietnam diventerà una vera e propria abitudine..non dite che non vi abbiamo avvisato!! 

Bene, questi sono i primi consigli utili per organizzare al meglio il vostro viaggio in Vietnam. Nei prossimi articoli vi daremo tanti consigli di viaggio legati ai posti che abbiamo visitato: in questo modo speriamo di esservi utili nell’organizzare al meglio le vostre idee e rendere questa vacanza perfetta per voi. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a seguire le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungerci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *