VIAGGIO A PRAGA: 11 cose da vedere

Palazzo e Giardino Wallenstein

Castello di Praga

Per chi fosse interessato ad approfondire, ecco tutto ciò che troverete al Castello di Praga:

  • Hradčanské náměstí, la piazza dove si trova il cancello d’ingresso principale e in cui ogni ora, dalle 5 alle 23, avviene il famoso cambio della guardia;
  • La seconda corte, nel cui centro si trovano un pozzo e una fontana barocca risalente al XVII secolo; gli edifici che la circondano, invece costituiscono la sede del governo. Qui si possono visitare diverse aree, tra cui l’ala occidentale del Palazzo Nuovo, la Cappella della Santa Croce, la Galleria Rodolfina e la Sala Spagnola.
  • Nella terza corte del castello, si può ammirare una bellissima statua raffigurante San Giorgio, ma la vera protagonista è l’imponente Cattedrale di San Vito, l’edificio religioso più importante della città, lungo 124 metri e alto 60, con volte che raggiungono i 33 metri e torri alte dagli 82 ai 100 metri.
  • Superata la Cattedrale entriamo nel Vecchio Palazzo Reale fino a piazza di San Giorgio, dove sorgono il monastero delle benedettine di San Giorgio e l’a basilica omonima.’omonima Basilica.
  • Passiamo poi a tre attrazioni tra le più famose: la torre Daliborka o di Dalibor, la torre delle Polveri e il Vicolo d’Oro. In particolare le casette colorate del Vicolo d’Oro (costruite nel XVI secolo) furono abitate fino al 1955 (tra il 1916 e il 1917 qui visse e lavorò anche Franz Kafka); oggi ospitano un’esposizione sulla vita nel vicolo che racconta 500 anni di storia.

Per visitare le diverse parti del Castello è necessario acquistare il biglietto scegliendo uno dei tre percorsi di visita disponibili senza guida, oppure optare per un tour guidato. Consigliamo di acquistarlo direttamente online.

Come arrivarci: si possono prendere i tram delle linee 22 e 23 (fermata Pohořelec) oppure la metropolitana (linea A) fino alla fermata Malostranskà Hradcanske. In alternativa il quartiere Malá Strana dista solamente 10 minuti di cammino.

  • L’intero complesso è aperto tutti i giorni dalle 6:00 alle 22:00;
  • Gli edifici accessibili ai visitatori seguono i seguenti orari: Orario estivo. Dal 1° aprile al 31 ottobre, dalle 9.00 alle 18.00 / Orario invernale. Dal dal 1° novembre al 31 marzo dalle ore 9.00 alle ore 16.00;
  • Le esposizioni sono visitabili dalle 10:00 alle 18:00.

Mala Strana

Muro di Lennon

Una delle attrazioni turistiche meno convenzionali di Praga si trova nel cuore del Piccolo Quartiere (Mala Strana): è il John Lennon Wall, un muro interamente ricoperto di murales, perlopiù ispirati alle canzoni dei Beatles, che si sono stratificati e accavallati nel tempo. Il murales di John Lennon non ha solo un forte impatto visivo, ma ha anche un importante significato simbolico: è infatti una sorta di monumento open air alla pace e alla fratellanza. I giovani erano soliti incontrarsi lì negli anni ‘80, dopo la morte di John Lennon, per onorare la sua memoria lasciando messaggi sul muro ed esprimendo cosí la loro insoddisfazione per l‘ex regime comunista, che ha sempre cercato di rimuovere i murales e disperdere i raduni. Ormai quasi interamente dipinto dai turisti che vogliono lasciare un segno del loro passaggio, è certamente poco rappresentativo della fervente street art ceca ma è ancora amatissimo dai praghesi per la sua storia.

Il muro si raggiunge facilmente a piedi dal Ponte Carlo e percorrendo il quartiere di Mala Strana.

Ponte Carlo

Piazza della Città Vecchia e il centro storico

  • L’ Orologio astronomico si trova sul lato sud del Municipio della Città Vecchia. Questo monumento scientifico risale al XIV secolo ed è composto da 12 statue di apostoli che si mostrano ogni ora dalle 9 alle 23. Il quadrante invece è espressione della visione medievale dell’astronomia, con la Terra al centro dell’universo e tre dischi sovrapposti che indicano rispettivamente l’ora nella Repubblica Ceca, nell’ Europa Centrale e a Babilonia.
  • Il Municipio che nel corso dei Secoli è stato sede della vita politica ma anche una prigione per i ribelli. Fu realizzato a partire dal 1338, parzialmente distrutto durante la II Guerra Mondiale e in seguito ricostruito; incorpora il magnifico orologio astronomico e vari edifici in stile gotico e rinascimentale.
  • Al centro della Piazza svetta la statua di Jan Hus, innovatore religioso e martire condannato al rogo nel 1415.
  • La Chiesa barocca di San Nicola che oggi è teatro di importanti concerti di musica classica e barocca, grazie alla presenza di un maestoso organo settecentesco.
  • La Chiesa di Santa Maria di Tyn, una delle chiese più affascinanti, si riconosce per le sue particolari guglie che la rendono simile ad un castello delle fiabe.

Josefov e il cimitero ebraico

Piazza San Venceslao

Museo delle illusioni ottiche

Assaggia il trdlo, il dolce locale

Assaggia la birra artigianale locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *