THAILANDIA: cosa devi sapere prima di partire

Mare cristallino, spiagge tropicali, templi e spiritualità, buon cibo, metropoli in espansione e tanta natura rigogliosa. Sì, in Thailandia non manca proprio nulla. C’è tutto ciò che occorre per un viaggio indimenticabile e un’esperienza diversa dalle solite località europee. Ma non è tutto oro ciò che luccica: soprattutto negli ultimi anni la Thailandia è diventata meta per viaggiatori di tutti i tipi e da tutto il mondo e, ahinoi, questo ha reso alcune delle località turistiche più celebri molto affollate e molto diverse da ciò che appaiono, ad esempio sui social. Dopo due mesi trascorsi in questo bellissimo paese e un terzo viaggio in arrivo vogliamo raccontarvi la nostra esperienza, anche un pò diversa dal solito, e condividere qualche consiglio e informazione utile.

In questo articolo e nell’intera sezione del blog dedicata vogliamo raccontarvi tutto quello che abbiamo imparato visitando la Thailandia da nord a sud per permettervi di organizzare al meglio il vostro viaggio. Come detto all’inizio non sarà tutto oro, ma tutte le informazioni che troverete sono frutto di mesi di esperienza, riflessioni, fregature e piacevoli scoperte.

Ma ora occupiamoci delle cose pratiche, prima di perderci in voli pindarici. E’ possibile reperire tantissime informazioni sulla Thailandia ed è facile organizzare il viaggio in autonomia, costruito su misura rispetto alle vostre esigenze. Quello che ci sentiamo di dare come primo suggerimento sembrerà impopolare ma è ciò che pensiamo dopo questi mesi di viaggio in Thailandia: nella costruzione del vostro itinerario non basatevi esclusivamente sui classici posti da cartolina o da reel social. Le scoperte migliori le abbiamo fatte allontanandoci dalle località principali, sature dal turismo di massa, che abbiamo trovato particolarmente aggressivo in alcune zone del paese. Inoltre consigliamo di non riempire le vostre giornate o prevedere tantissimi spostamenti, col solo scopo di mettere la “bandierina” su un posto, potendo dire di averlo visitato, ma in realtà senza averci capito molto. Meglio una cosa vista in meno, ma rientrare con una maggior conoscenza e consapevolezza di ciò che si è visto..godersi i posti e magari rientrare un pò più riposati rispetto a quando si è partiti!

Questi, per noi, sono dei primi passi importanti nella pianificazione di un viaggio in generale, a maggior ragione in Thailandia. Non c’è una regola, né una to do list necessaria. La Thailandia ha tantissimo da offrire: ce n’è per tutte le età, le tasche, le esigenze. L’importante sarà quindi capire cosa si cerca da quel viaggio, informarsi, pianificare e goderselo! 

Come tutte le cose partiamo dalle fondamenta, ovvero da tutte le informazioni che occorre sapere prima di partire per la Thailandia. Alcune potranno sembrare banali, ma nel corso dei nostri viaggi se c’è una cosa che abbiamo imparato è che nulla va dato per scontato, soprattutto ciò che riguarda l’aspetto burocratico o più prettamente pratico..quindi ecco tutte le cose da tenere a mente per affrontare un viaggio nella terra del sorriso senza stress né problemi.

PASSAPORTO

Necessario, con almeno 6 mesi di validità residua alla data di ingresso nel Paese e almeno due pagine libere rimanenti, per l’apposizione del visto/timbro di ingresso delle autorità di frontiera. I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il proprio passaporto originale.

VISTO

In questo articolo analizzeremo solo il caso di viaggi inferiori ai 30 giorni (60 se si prevede un rinnovo, possibile e facilmente ottenibile in loco): per i cittadini italiani non è necessario il visto di ingresso per turismo, per soggiorni non superiori a 30 giorni. Non occorre quindi fare nulla prima della partenza: una volta arrivati in Thailandia verrà posto il timbro sul passaporto presso gli sportelli dell’immigrazione e il gioco è fatto.

VACCINAZIONI

Sono state rimosse tutte le principali restrizioni per il contenimento del Coronavirus/Covid-19.

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. 

QUANDO ANDARE IN THAILANDIA

Il clima in Thailandia è di tipo tropicale, caratterizzato da tre stagioni distinte: la prima, quella fresca, che va da novembre a febbraio, con poca pioggia e temperature intorno ai 30 gradi; la stagione calda, da marzo a maggio; e infine la stagione delle piogge da giugno a ottobre, caratterizzata da frequenti piogge, temperature elevate ma soprattutto un alto tasso di umidità. Nonostante le differenze, la temperatura in Thailandia è calda tutto l’anno, mediamente dai 24 ai 33 gradi. Questo significa che potrete visitarla in ogni mese dell’anno. Il rischio di viaggiare durante il periodo delle piogge è ovviamente quello di imbattervi in qualche precipitazione, che di norma sono intense, ma brevi. In questo caso la prima regola è avere sempre con sé un k-way!

PRESE ELETTRICHE

Buona notizia! Per ricaricare i vostri dispositivi elettronici non avrete bisogno di alcun adattatore.

NOLEGGIO SCOOTER E PATENTE INTERNAZIONALE

Come per il caso di Bali e molti altri posti del sud-est asiatico, consigliamo vivamente il noleggio di uno scooter, per due motivi: il primo, più pratico, è legato alla possibilità di muovervi agevolmente e in autonomia nei posti che visiterete ovviando, in alcuni casi, a situazioni di traffico intenso. Lo scooter, inoltre, vi permette di muovervi con più libertà, di uscire dalle classiche rotte turistiche e stupirvi di quanta bellezza troverete intorno a voi. Le attività di noleggio sono molte e le trovate praticamente ovunque..spesso le strutture ricettive mettono a disposizione degli scooter o si appoggiano ad attività del posto. Non consigliamo certamente il noleggio a Bangkok, dove il traffico è notevole, le strade enormi, ma soprattutto per la presenza di numerose alternative quali mezzi pubblici, taxi e Grab a buon prezzo..ma in tutti gli altri posti assolutamente sì!

Mediamente un motorino costa dai 7 ai 13 euro al giorno, a seconda della cilindrata del mezzo che scegliete. Sarà difficile che vi richiedano la patente internazionale (di norma basta il passaporto e la patente italiana), ma noi vi consigliamo comunque di farla: ha durata 3 anni (quindi la potrete usare anche in altri viaggi) e per una questione di sicurezza è meglio averla con voi. Considerate che è possibile richiederla in qualsiasi motorizzazione o scuola guida, costa circa 100 euro e in media è pronta in 3 settimane.

Piccola nota ma davvero davvero importante: utilizzate il motorino solo se sapete utilizzarlo..preservate la vostra sicurezza e quella degli altri!

POLIZZA SANITARIA

Assolutamente obbligatoria per ogni viaggio al di fuori dall’Europa. Le località più frequentate dispongono di farmacie, cliniche, ospedali e guardie mediche h24. Lo standard qualitativo delle strutture ospedaliere pubbliche è buono. Le strutture sanitarie private sono ottime:il problema è che le spese per un eventuale cura di cui si necessiti possono essere davvero alte. Assicurarsi è il miglior modo per non rovinarsi la vacanza in caso di imprevisto. Trovate polizze di diverso prezzo e differenti coperture..l’importante è non dimenticarsi di farla!

MONETA LOCALE E PAGAMENTI ELETTRONICI

La moneta locale è il Bath e il valore medio di cambio è circa 38,73 bath= 1 euro. Vi sconsigliamo di cambiare i soldi in Italia presso gli istituti bancari perchè le commissioni possono essere davvero alte; ci sono tantissimi sportelli di cambio in loco, potete arrivare con dei contanti e cambiare direttamente in quelli autorizzati. Evitate se possibile gli sportelli di cambio un pò più “spartani” e, in qualsiasi caso, controllate sempre per ultimi i soldi.

La Thailandia è un paese in cui difficilmente pagherete spesso con la carta, per cui preparatevi ad avere con voi sempre del contante. Prelevare sarà facile, troverete ATM ovunque (in tutti i conveniente stores, tipo 7 Eleven, o i classici sportelli bancari).

Informazione importante: qualsiasi sia l’importo che prelevate vi verrà addebitata una commissione di 220 baht (circa 5,68 euro). Il nostro consiglio è quindi cambiare gli euro direttamente in loco, potendo confrontare i diversi tassi di cambio e, nel caso dobbiate prelevare, calcolate bene la somma che vi occorre (o nel dubbio abbondate) per non effettuare troppe volte operazioni di prelievo e incorrere in più commissioni.

Laddove riusciate a utilizzarle, o comunque in previsione di prelievi presso gli ATM, verificate prima della partenza se la vostra carta di debito (bancomat) sia abilitata per operazioni extraeuropee, inoltre informate la banca per non rischiare che la carta venga bloccata. In alternativa optate per una carta prepagata, a nostro parere la soluzione migliore quando si viaggia all’estero sia per una questione di commissioni (generalmente inferiori) sia per una questione di sicurezza. In alternativa una carta di credito va sempre bene.

APP FONDAMENTALI

Ci sono delle app che saranno utili durante il vostro soggiorno:

  • prima fra tutti Grab, una piattaforma multiservizio, una sorta di incrocio tra Just Eat e Uber. Potrete ordinare del cibo delivery oppure richiedere un passaggio in auto o in motorino. L’unica nota da tenere a mente è che per utilizzare queste app è necessaria una sim locale, ma di questo ne parliamo nel prossimo punto.
  • Convertitore di valuta, per tenere a mente le spese e i prezzi;
  • Google Maps, per orientarvi, muovervi in autonomia e raggiungere i posti che volete visitare..per noi utilissima anche per la scelta dei ristoranti o mercati i cui mangiare.
  • Traduci: app utilissima soprattutto in luoghi meno turistici in cui l’unica lingua parlata o scritta è il thai;
  • 12 Go Asia: app o sito molto utile se il vostro viaggio non è organizzato ed è itinerante. Dato un punto di partenza, una destinazione e una data, la piattaforma fornisce tutte le alternative di viaggio disponibili. Servizio affidabile e prezzi contenuti

SIM TELEFONICA

Per avere sempre traffico dati per la navigazione internet è opportuno l’acquisto di una sim locale. Potete trovarle direttamente in aeroporto (spesso sono leggermente più care ma parliamo sempre di un costo gestibile) oppure nei minimarket o negozietti di elettronica che trovate ovunque. In alternativa potete contare sulle reti wifi praticamente presenti in ogni locale e in tutte le strutture ricettive. Noi ci siamo trovati molto bene con la compagnia dtac. Per darvi un’idea, noi per un mese di dati illimitati abbiamo speso circa 18 euro.

LA LINGUA

Nelle località più turistiche troverete persone che parlano inglese, menù con traduzione in inglese e in generale non avrete grosse difficoltà. Ma se vi addentrate in luoghi non così mainstream e in località meno famose potreste avere qualche difficoltà: in questi casi però potrete contare sulla grande gentilezza e disponibilità del popolo thai, sempre disponibile nel darvi una mano.

SERVIZIO LAUNDRY

Concludiamo con una chicca, utile da sapere se non si conosce la Thailandia o il sud-est asiatico in generale. Ci sono tantissime lavanderie, specie vicino alle strutture ricettive, che offrono un servizio rapido ed efficiente in 24 ore, a prezzi davvero convenienti. Il costo del servizio varia in base al peso del bucato, mediamente per 1 kg di roba il costo è di 40 baht (circa 1 euro). Vi segnaliamo questo servizio perchè è comodo, efficiente e vi permette di dosare a dovere il contenuto delle vostre valige per evitare di portarvi tante cose che poi non userete..less is more!!

In alternativa, soprattutto nelle città, troverete tantissime lavanderie a gettoni, molto utilizzate anche dai thai. Con 100 Bath in poco più di un’ora avrete il vostro bucato pulito e asciutto. Segnaliamo la compagnia Otteri, la nostra preferita, presente praticamente ovunque.

Bene, questi sono i primi consigli utili per organizzare al meglio il vostro viaggio in Thailandia. Nei prossimi articoli parleremo delle spese principali da tenere in considerazione, qualche consiglio su come comportarsi e tutti i consigli di viaggio di tutti i posti che abbiamo visitato (per il momento!). In questo modo speriamo di esservi utili nell’organizzare al meglio le vostre idee e rendere questa vacanza perfetta per voi. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a seguire le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungerci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *