SINGAPORE: consigli di viaggio

La Svizzera dell’Asia: così viene definita questa incredibile città-stato all’estremità sud della penisola malese. Abbiamo visitato Singapore due volte, una nel 2019 e l’altra a dicembre 2022 ed è sempre un piacere farlo. Questa bellissima città non è solo grattacieli, modernità e lusso ma anche un mix di culture, tradizioni ed etnie che negli anni si sono amalgamate creando un unicum nel panorama asiatico e mondiale. Singapore, infatti, vanta una popolazione varia, per lo più rappresentata da cinesi (77%) con importanti minoranze malesi (14%) e indiane (8%). La sensazione è che ogni cultura abbia portato qui il meglio di sé, sia dal punto di vista culinario (parlare dello street food a Singapore è un obbligo, ma lo faremo dopo), sia dal punto di vista architettonico e culturale. A differenza delle grandi metropoli del sud est asiatico, come ad esempio Bangkok e Hanoi, non sarete assaliti dal caos e dalla confusione, bensì da ordine, pulizia e precisione: vi sembrerà di essere atterrati letteralmente su un altro pianeta, non solo rispetto al panorama asiatico, ma rispetto al mondo intero.

Qui tutto funziona alla perfezione, troverete grattacieli all’avanguardia, quartieri caratteristici che raccontano la storia del paese e le culture che l’hanno influenzato, tanto verde e parchi piacevoli e curati.

Affinchè tutto funzioni alla perfezione c’è da dire che esistono parecchi divieti e restrizioni, alcuni tra i più strani e improbabili, che è meglio tenere in considerazione per non incorrere in multe spesso salatissime..ma di questo parleremo dopo. 

Ecco qualche informazione utile da sapere per organizzare al meglio il vostro viaggio a Singapore.

DOCUMENTI E VISTI

Per entrare nel paese è necessario il passaporto, con almeno sei mesi di validità residua dalla data di ingresso. Non è necessario il visto di ingresso per turismo o affari, per soggiorni inferiori a 90 giorni. Inoltre, a partire dal 13 febbraio 2023, sono stati aboliti tutti i requisiti COVID-19 per i viaggiatori in arrivo a Singapore. Per rimanere sempre aggiornati a proposito vi consigliamo di visitare il sito Viaggiaresicuri.it.

QUANDO ANDARE A SINGAPORE

Situata nella fascia equatoriale, Singapore mantiene perlopiù inalterate le sue condizioni climatiche durante tutto l’anno. Le temperature sono alte, in media tra i 22 e i 30 gradi e le precipitazioni sono abbondanti e presenti. La cosa che più percepirete è l’elevato tasso di umidità, sempre sopra l’80%: per provare a ovviare al problema indossate abiti leggeri e preparatevi a rifugiarvi nelle numerose aree verdi presenti, per godere di un pò di ombra e aria fresca. Novembre e dicembre sono i mesi più piovosi, ma non essendoci grosse differenze climatiche è possibile visitare Singapore durante tutto l’anno.

DOVE DORMIRE

Singapore è una città cara. A differenza delle altre grandi metropoli del sud est asiatico qui sarà un pò più complicato trovare tante soluzioni low cost. Noi ci siamo affidati a Booking per trovare le nostre strutture: per avere un’idea di costo a notte vi consiglio di tenere in considerazione i parametri occidentali (80/90 euro a notte per una camera doppia). 

COME MUOVERSI

Ci sono diverse opzioni per spostarsi all’interno della città e molto dipende dal tempo e dal budget a disposizione. I quartieri più famosi e la zona della baia non sono molto distanti tra loro ed è perciò possibile muoversi a piedi, altrimenti la metropolitana è un’opzione molto comoda per raggiungere le varie zone della città e proseguire a piedi. La rete di autobus è fitta ed efficiente; in alternativa i taxi non sono particolarmente costosi ed è inoltre presente Gojek, una sorta di Uber che si trova anche in altri stati del sud est asiatico.

La città e i mezzi di trasporto sono efficienti, puliti e sicuri, ovviamente sempre tenendo presenti le regole di buon senso.

DOVE MANGIARE

Come abbiamo già detto per il capitolo dove dormire, i costi a Singapore sono più elevati rispetto all’Italia, ma stando attenti si possono comunque contenere le spese.

Il consiglio principale a tal proposito riguarda proprio il cibo: evitate i ristoranti che possono risultare davvero molto costosi e prediligete lo street food. A nostro parere questa scelta non rappresenta solo un modo per risparmiare, ma un’ottima occasione per approcciare la multiculturalità della città.

Infatti lo street food a Singapore è stato dichiarato Patrimonio dall’UNESCO e noi non potremmo essere più d’accordo. Non perdetevi le numerose food court dove troverete tantissime bancarelle con cibo da ogni parte del mondo: dalle pietanze cinesi a quelle giapponesi, dalle indiane ripercorrendo molti paesi asiatici. Un vero valore aggiunto per il vostro viaggio a Singapore e soprattutto per il vostro palato. Avrete una grande scelta e potrete consumare un pasto completo di bevande a prezzi ragionevoli, addirittura con meno di 10 euro.

DIVIETI STRANI

Come avrete capito a questo punto dell’articolo, Singapore è una città dinamica e moderna, ma anche estremamente funzionale e pulita. Per mantenerla tale, una serie di rigidi divieti e una legislatura molto severa sono sempre pronti a punire senza esitazioni ogni effrazione.
Alcuni divieti potrebbero risultare buffi o esagerati, ma è proprio questo che rende Singapore una macchina perfetta, una delle città tra l’altro più sicure al mondo, con un tasso di criminalità bassissimo.

Non stiamo parlando di divieti così difficili da rispettare, ma per viaggiare in città informati e consapevoli è bene conoscerli prima.

No alle gomme da masticare

Il primo divieto riguarda le gomme da masticare, assolutamente vietate in tutta la città. Divieto assoluto di importarle e venderle. Per quanto sembri assurdo, il fine del divieto è tutelare la pulizia delle strade e mantenere basse le spese di pulizia.

No al durian sui mezzi pubblici

Quando salite su un mezzo pubblico, in un taxi, entrate in un negozio o su una macchina a noleggio, il primo divieto che trovate scritto è quello di non farlo con un durian, il frutto tipico di questa regione. Sembra assurdo, ma il durian è un frutto dall’odore e dal sapore molto forte e poco gradevole..tutto ciò lo rende vietato nei luoghi pubblici. 

Tolleranza zero per le droghe

L’uso e il commercio di droga è illegale a Singapore, come nel resto del mondo, ma qui la pena è decisamente più dura. Vige infatti ancora la pena capitale, dopo una multa salata e la detenzione in condizioni piuttosto rigide. La pena viene applicata anche se in possesso di una piccola dose o se si arriva sul suolo singaporiano sotto effetto di droga. In poche parole: tolleranza zero.

No al nudismo, anche in casa

Girare nudi in luoghi pubblici è severamente vietato, ma lo è anche in casa propria (o in un albergo) se si è visti da qualcuno. E’ prevista una multa fino a $1000 e addirittura la detenzione per tre mesi. 

Fumare solo nelle aree dedicate

In città è consentito fumare solo nelle apposite aree segnalate e provviste di posaceneri per chi voglia fermarsi per una sigaretta. Le multe per chi viene sorpreso a fumare camminando sono molto salate. Inoltre è assolutamente vietato gettare rifiuti nei luoghi pubblici fuori dagli appositi cestini e questo vale anche per i mozziconi e la cenere di sigarette: per questo motivo è vietato fumare in tutti i luoghi pubblici che siano all’aperto o al chiuso.

Se ci pensate sono perlopiù regole di civiltà e buon senso..alcune sarebbe forse bene prenderle ad esempio per rendere anche le nostre città più pulite ed efficienti. Ecco che cos’ha di bello il viaggio per noi: oltre a vedere luoghi incredibili, conoscere particolarità e anche stranezze dei diversi luoghi permette di aprire la mente e captare ciò che di bello abbiamo noi ma anche quello che possiamo imparare dagli altri. E’ sempre uno scambio, e si guadagna sempre qualcosa da aggiungere al proprio bagaglio culturale e personale.

Bene! Queste sono tutte le informazioni che dovete sapere per organizzare il vostro viaggio a Singapore.

Condividiamo queste informazioni sperando di esservi utili nell’organizzare al meglio le vostre idee e rendere la vostra vacanza perfetta per voi. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male. Se sei curioso visita il resto del blog, con tutte le sezioni dedicate ai vari paesi che abbiamo visitato.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a seguire le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungerci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *