Seoul è una metropoli enorme, elegante e bellissima. Dopo le prime informazioni su come organizzare un viaggio in Corea (trovate tutto nella sezione dedicata), oggi parliamo di cosa vedere nella capitale. Sono molte le cose da fare, ma dopo i nostri 20 giorni in città abbiamo deciso di indicare solo quelle davvero imperdibili per una prima visita a Seoul. Ovviamente occorre pianificare il viaggio e la quantità delle cose da vedere dipenderà da quanti giorni avrete a disposizione. Non fatevi spaventare dal fatto che sia una città, le cose da fare di certo non mancano e rimarrete davvero affascinati da quanto può offrire Seoul. Storia, modernità, tradizione, cibo, shopping..quelli a Seoul saranno giorni indimenticabili, ve lo garantiamo.

Pianificare è importante, ma personalizzate sempre i vostri viaggi, in base alle vostre esigenze e preferenze; inoltre considerate un pò di tempo libero per lo shopping e per lasciarvi ispirare dalla città una volta che sarete in Corea.

Ma come sempre non perdiamoci in chiacchiere, ed ecco le cose che non dovete assolutamente perdervi in città, con qualche consiglio pratico per organizzare al meglio gli spostamenti.

MYEONGDONG

Myeongdong è il centro di Seoul e la zona più turistica. Famoso qui è lo streetfood che trovate tutte le sere, in cui assaggiare il meglio della cucina di strada coreana. Myeogdong è vivace, frizzante, movimentata, piena di locali, negozi e ristoranti. C’è molto movimento sia di sera sia di giorno, piena di turisti alle prese con lo shopping. Per gli appassionati di skincare questo è il quartiere in cui sbizzarrirvi, la vera Mecca della cura della pelle: tantissimi negozi, uno di fianco all’altro, vi tenteranno con offerte pazze a cui non potrete rinunciare. Infatti dovete sapere che a Seoul i famosi “buttadentro” non sono solo fuori dai ristoranti, ma soprattutto davanti ai negozi che vendono skincare..e sanno essere davvero molto convincenti per cui..tenete dello spazio libero in valigia!

Raggiungete Myeongdong con la metro direttamente alla stazione omonima con la linea 4, oppure con la linea 2 scendete alla fermata Euljiro 1(il)-ga (uscita 5 o 6) e raggiungete il distretto in circa 15 minuti a piedi.

GWANGJANG MARKET

Senza dubbio una tappa imperdibile durante un viaggio a Seoul, il Gwangjang Market rappresenta la vera essenza della città e una delle passioni più grandi dei coreani: il cibo. Un posto ricco di storia e tradizioni, ricette che si tramandano di generazione in generazione, questo posto è molto frequentato dai turisti, ma anche molto amato dai locali..qui si respira la vera Seoul! Preparatevi ad assaporare tutto il meglio della cucina e dello streetfood coreano, a prezzi modesti e con una qualità eccellente. Pancake di fagioli mungo, mandu (ravioli) con ripieno di carne o di kimchi e gimbap, sono solo alcune delle pietanze che troverete e che conquisteranno il vostro palato..provare per credere!

Vi consigliamo di visitarlo durante la settimana, evitando il weekend, generalmente molto affollato. Raggiungetelo a piedi dalla stazione della metropolitana di Jongno 5-ga (linea 1). Le uscite più vicine sono la 8 e la 9. Gli stand iniziano il servizio intorno alle 11 fino alle 22, tutti i giorni.

GANGNAM

Gangnam si trova a sud del fiume Han, in una zona defilata rispetto al centro città, a circa 40 minuti da Hongdae e 30 minuti da Myeongdong e dal fiume Han. Questo quartiere è diventato il più famoso della città a seguito del successo mondiale della canzone coreana “Gangnam Style”, per gli appassionati troverete anche un monumento dedicato! Ma questa zona è molto di più: ristoranti moderni, negozi di alta moda e ampi viali la fanno da padrona, rendendo Gangnam uno dei quartieri più eleganti di Seoul. E’ a Gangnam, in particolare Apgujeoung, soprannominata la Beverly Hills di Seoul, che vivono gli idol e i personaggi famosi coreani, affiancati da grande catene di hotel e negozi lussuosi. Se siete amanti dell’arte, dello shopping non perdetevi l’area di Garosugil, caratterizzata da una serie di gallerie d’arte, boutique e caffetterie. 

A Gangnam non perdetevi la famosa e incantevole Starfield Library all’interno del COEX Mall, il centro commerciale sotterraneo più grande dell’Asia, e il tempio Bongeunsa, un vero angolo di pace e silenzio all’interno di uno dei quartieri più moderni della città.

Per arrivare nel quartiere vi consigliamo di scendere alla fermata “Bogeunsa” della linea 9 e iniziare la visita di Gangnam a partire dall’omonimo tempio.

HONGDAE

La fermata della metro Hongik University (linea 2) è quella a cui scendere per raggiungere la famosa Hongdae. Se avete più di vent’anni preparatevi a sentirvi vecchi, ma questo quartiere dall’anima eccentrica e artistica vi travolgerà a prescindere dalla vostra età. Troverete artisti di strada che si esibiscono nelle celebri piazzole, karaoke, cartomanti (i coreani ne vanno matti), negozi per fare foto buffe e ogni attività pensata per andare incontro ai gusti e al budget degli studenti. Per questi motivi si può trovare una grande offerta di ristoranti e negozi con ottimi prezzi ed è il luogo ideale per chi cerca movimento e vita notturna. Essendo una zona universitaria l’atmosfera è vivace e cosmopolita e qui è possibile avere una visione più ravvicinata e autentica dello stile di vita coreano.

SEOUL TOWER

Noi amiamo salire sulle torri in tutte le città che visitiamo, ci piace avere una visuale diversa e vedere la città a 360 gradi. La Namsan Tower non è particolarmente alta, ma la sua posizione la rende una delle attrazioni più iconiche di tutta Seoul. Sorge su una collinetta leggermente a nord rispetto al fiume Han e l’atmosfera che si respira è magica, tanto da valergli diverse apparizioni in molti drama e film coreani. La vista è incredibile e molto suggestiva. 

Raggiungetela scendendo alla stazione Myeongdong con la linea 4 e dirigetevi verso la stazione della Cable Car, altrimenti potete raggiungere la torre tramite autobus o direttamente a piedi (in questo caso preparatevi perchè è tutto in salita, ma il panorama sarà pazzesco, ve lo consigliamo verso il tramonto). Acquistate tranquillamente i biglietti online ma preparatevi a fare un pò di coda prima di salire.

SEOULLO 7017

Questo Sky Garden a pochi passi dalla stazione centrale rappresenta un’ottima soluzione per dare nuova vita a un angolo morto della città. Si tratta di un vecchio viadotto sopra il quale è stato costruito un vero e proprio parco urbano, che ospita migliaia di specie di piante. E’ possibile passeggiare e rilassarsi per circa un chilometro lungo questo giardino, avendo sotto di sé il traffico e il trambusto cittadino. L’abbiamo trovata un’idea originale e intelligente, non è l’unico esempio di recupero a opera dei coreani, per cui vi consigliamo di visitarlo.

Lo raggiungete in tre minuti a piedi direttamente dalla stazione centrale.

CANALE CHEONGGYECHEON

Secondo esempio di recupero urbano è questo canale, un tempo una normale strada a scorrimento veloce. Il progetto ha portato alla creazione di uno splendido fiumiciattolo urbano, molto visitato dai turisti ma amato anche dai coreani. E’ una zona molto animata e vivace e una passeggiata in questa piccola oasi di tranquillità non può mancare durante il vostro viaggio in città.

Il canale si estende lungo il centro città, estendendosi per qualche chilometro, per cui potete raggiungerlo in diversi punti, ad esempio scendendo alla stazione di Jongno5(o)ga con la linea 1, oppure Eujiro sam(3) ga con le linee 5 e 2.

GYEONGBOKGUNG PALACE

Situato a nord rispetto al centro della città, il Gyeongbokgung Palace è il più importante dei cinque palazzi reali di Seoul. Una visita in questo posto incredibile vi permetterà di immergervi nella storia millenaria coreana, in particolare nel periodo storico della dinastia Joseon, una discendenza che ha influenzato profondamente la cultura del paese. Il palazzo è splendido e all’interno del sito trovate altre attrazioni culturali, come il National Palace Museum e il National Folk Museum.

Arrivateci con la linea 3 della metropolitana, stazione Gyeongbokgung; altrimenti, percorrete il bellissimo viale Sejung daero, risalendolo dalla stazione Gwanghwamun (linea 5): in questo modo raggiungerete il palazzo avendo visto una bellissima parte della città e potrete proseguire a piedi la visita verso il palazzo Changdeokgung e il Buckhon Hanok Village.

CHANGDEOKGUNG PALACE

Sempre nella zona nord di Seoul, a meno di un chilometro dal Gyeongbokgung si trova lo splendido palazzo Changdeokgung. All’interno delle sue mura è possibile visitare quella che è stata la seconda residenza del re e della sua corte, oltre al celebre “Secret Garden”, il giardino a uso esclusivo del re e delle sue dame. Una visita in questo sito, patrimonio dell’UNESCO dal 1997 è assolutamente consigliata. E’ possibile visitare il “Secret Garden” solamente tramite tour organizzato, dura 90 minuti e si svolge una volta al giorno; se avete intenzione di farlo, prenotate i biglietti direttamente online (vanno sold out abbastanza facilmente).

Data la vicinanza, praggiungete il palazzo anche a piedi dal Gyeongbokgung Palace, altrimenti optate per la stazione Anguk della linea 3 della metropolitana.

BUCKHON VILLAGE

Il Bukchon Hanok Village è una delle mete più gettonate di Seoul e sorge su una collina a metà strada tra i palazzi reali sopracitati, Changdeokgung e Gyeongbokgung. Una volta residenza della classe aristocratica, oggi i tradizionali Hanok coreani ospitano ristoranti, guest house e case da tè. Al di là della bellezza delle case tradizionali che rappresentano questo villaggio autentico, conservato in maniera impeccabile, vi consigliamo di esplorare il quartiere di cui il Buckhon Village è il cuore pulsante: l’architettura tradizionale, caratterizzata da case piccole e basse vi trasporterà in un altro mondo, nonostante vi troviate a pochi passi dal centro di una delle metropoli più grandi del mondo. Essendo leggermente più in alto rispetto alla città, non perdetevi l’occasione di ammirare il panorama urbano, con viste splendide che si aprono tra una casa e l’altra.

La stazione Anguk della linea 3 è la stazione più vicina al Buckhon Village, a soli 5 minuti a piedi dal sito.

INSADONG

Situato nella zona nord della città, in questo quartiere è possibile respirare la storia e la cultura millenaria coreana. Un ottimo punto di partenza per chi vuole visitare i palazzi reali di Seoul e rivivere le antiche tradizioni locali: Insadong, infatti, brulica di piccole botteghe tradizionali, negozi di antiquariato, templi buddisti, gallerie d’arte e tanti, tantissimi ristoranti che offrono il meglio della cucina locale. Un’atmosfera semplice e di altri tempi che affianca boutique di alta moda e moderni grattacieli.

Il distretto di Insandong lo raggiungete a piedi direttamente dal palazzo di Gyeongbokgung, oppure scendendo alla stazione Anguk con la linea 3. Visitate Insadong, i palazzi reali e il Buckhon Village nella stessa giornata.

WAR MEMORIAL MUSEUM

Una tappa obbligata per gli amanti di storia e non solo, il Memoriale della Guerra è un museo che racconta li anni tragici della guerra di Corea, attraverso reperti storici e diversi mezzi e strumenti di guerra utilizzati in quegli anni. L’esposizione è dislocata all’interno, con immagini, utensili, armi, aerei e carri armati utilizzati durante il conflitto, e all’esterno, con altri modelli di aerei, jet e carri armati. Un’ esperienza consigliata per conoscere anche il passato più recente di questa nazione, passato che tuttora influisce sulla vita e sulle politiche del paese.

Utilizzate la metropolitana per raggiungere il memoriale, utilizzando la linea 4 o la 6, fermata stazione di Samgakji.

DONGDAEMUN DESIGN PLAZA

Il Dongdaemun Design Plaza, chiamato anche DDP, è un centro culturale situato nel quartiere Dondaemun ed è un importante punto di riferimento dello sviluppo urbano di Seoul. Progettato dalla archistar Zaha Adid, è diventato in pochi anni uno dei simboli della città, casa di mostre, eventi culturali e persino della settimana della moda coreana. E’ un posto che accoglie qualsiasi forma di arte e cultura e l’atmosfera è davvero speciale; tanto più che un edificio tanto futuristico si trova in uno dei quartieri più tradizionali di Seoul, a pochi passi dai palazzi reali e dalla porta di Gwanghuimun, una delle più antiche di Seoul.

Per arrivarci scendete direttamente alla fermata della stazione della metropolitana Dongdaemun History & Cultural Park, sulle linee 2, 4 e 5.

Bene! Ecco alcuni consigli su cosa visitare nella bellissima città di Seoul. Non perdetevi gli altri articoli sulla Korea, per avere tutte le informazioni che vi servono per organizzare al meglio il vostro viaggio. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Non perdetevi le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *