KANAZAWA: guida completa

Kanazawa, considerata da molti la “piccola Kyoto”, custodisce alcuni dei luoghi più belli del Giappone: uno dei giardini più belli del paese, musei e quartieri tradizionali di geishe e samurai sono solo alcune delle cose che potete trovare a Kanazawa. Qui è possibile respirare l’autentica atmosfera del Giappone feudale: gli edifici sono perfettamente conservati e il fatto che non sia una città molto turistica renderà i vostri giorni in città davvero speciali.

Situata tra le Alpi giapponesi e il mare, lungo la costa ovest del paese, Kanazawa non sempre rientra nei classici itinerari di un viaggio in Giappone, ma noi qualche giorno in città lo consigliamo, proprio per rivivere il fascino del Giappone di altri tempi, in un’atmosfera meno turistica e più autentica.

In questo articolo parleremo di tutto ciò che è importante sapere per organizzare al meglio una visita a Kanazawa.

COME ARRIVARE A KANAZAWA

In treno

Come sempre il mezzo migliore per muoversi in Giappone è il treno. La bellissima stazione di Kanazawa si trova in una posizione strategica ed è servita dalla linea JR Shinkansen, quindi inclusa nel Japan Rail Pass. Potete raggiungere Kanazawa partendo da Tokyo in circa tre ore utilizzando la linea JR Hokuriku, mentre da Kyoto e Osaka potete utilizzare la linea JR Thunderbird Limited e raggiungere la città in due ore/due ore e mezza.

In autobus

Alternativa più economica al treno è l’autobus: ci sono diverse compagnie che collegano Kanazawa ad altre grandi città giapponesi. Da Tokyo partono i pullman della linea JR che offrono due corse giornaliere e due notturne con partenza da Shinjuku e Ikebukuro, e una corsa notturna dalla stazione Tokyo. Sono disponibili corse giornaliere e notturne anche con partenza da Osaka e Kyoto. Il viaggio ovviamente richiede più tempo: circa 8-9 ore da Tokyo, mentre da Osaka e Kyoto 4-5 ore. Vi consigliamo di utilizzare il treno come rapporto qualità prezzo, ma se decidete di optare per il pullman valutate le corse notturne: in questo modo guadagnerete tempo ed eviterete di pagare un pernottamento in albergo. 

DOVE DORMIRE

Kanazawa è una piccola Kyoto e trascorrerci qualche giorno è essenziale per conoscere lo sfarzo del periodo Edo, uno dei più celebri della storia del Giappone. Per godere a pieno dell’atmosfera del Giappone tradizionale consigliamo di spendere a Kanazawa almeno due notti. Di seguito qualche indicazione su dove alloggiare.

Parco di Kanazawa

Uno dei punti focali della città è il parco di Kanazawa, un immenso polmone verde che ospita il famoso castello e tantissime costruzioni perfettamente ristrutturate risalenti al periodo Edo. Molto di ciò che c’è da vedere si sviluppa qui intorno per cui valutate un soggiorno in questa zona, per facilitare gli spostamenti e muovervi a piedi.

Omicho Market

Non distante dal castello trovate il famoso mercato del pesce di Kanazawa. Luogo caratteristico che permette di immergersi a pieno nella tradizione e nella cultura popolare di questo paese, lo consigliamo soprattutto per assaporare alcuni piatti a base di pesce tipici di questa provincia. Oltre ai banchi quotidiani, infatti, il mercato pullula di piccoli locali e ristoranti, alcuni aperti anche la sera: un’ottima occasione per provare nuove pietanze e i pesci più insoliti a pochi passi da casa.

Stazione di Kanazawa

La stazione è sempre una valida alternativa per rimanere vicini alle attrazioni principali e non perdere troppo tempo. La zona è ben servita e si trova a pochi passi dal parco di Kanazawa e ciò vi permetterà di muovervi con facilità sia a piedi sia utilizzando i mezzi pubblici.

COME MUOVERSI

La maggior parte dei luoghi di interesse si trova a breve distanza l’uno dall’altro, per cui Kanazawa riuscirete a visitarla comodamente a piedi. In alternativa il servizio autobus è efficiente ed economico, in particolare i JR Loop Bus, una linea dedicata ai turisti che “in loop” raggiunge i luoghi più iconici della città. Per visitare le attrazioni principali di Kanazawa vi consigliamo un pass giornaliero dell’autobus (One Day Pass), acquistabile direttamente alla stazione di Kanazawa, all’uscita est di Kenrokuen. Il costo indicativo è di 500 yen.

I taxi in città non mancano e non sono particolarmente costosi, per cui teneteli in considerazione per brevi tragitti. Ricordatevi di avere sempre con voi una traduzione in giapponese dell’indirizzo di destinazione perchè i tassisti giapponesi sono spesso avanti con l’età e difficilmente parlano l’inglese.

COSA VEDERE

Castello di Kanazawa

In posizione leggermente rialzata rispetto alla città, in prossimità dei bellissimi giardini Kenrokuen, si trova il Castello di Kanazawa, un luogo strettamente legato alla celebre e potente dinastia Maeda. Questo luogo, all’interno di un polmone verde davvero suggestivo, è caratterizzato da bellissimi giardini, diversi laghetti e svariate specie di alberi. Il parco, oltre al castello, ospita diversi altri edifici, per lo più ricostruiti a seguito di guerre e incendi. Il fascino di questo posto è notevole e le ricostruzioni fedeli rendono onore agli sfarzi dei tempi antichi, catapultandovi in un’atmosfera rilassante e autentica nel pieno rispetto della tradizione giapponese.

Alcune informazioni utili: 

Parco di Kanazawa. Orari: 7:00-18:00 (dall’1 Marzo al 15 Ottobre) / 8:00-17:00 (dal 16 Ottobre al 28/29 Febbraio). Nessun giorno di chiusura. Ingresso gratuito

Castello di Kanazawa. Orari: 9:00-16:30 / Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura. Nessun giorno di chiusura. Costo biglietto: 320 Yen

Mercato di Omicho

Come in tutte le città il mercato è il fulcro principale e il posto più rappresentativo delle usanze e  delle tradizioni del luogo. Il mercato di Omicho nacque attorno al XVIII secolo, durante il periodo Edo, diventando rapidamente il più grande della città. Oggi è famoso per l’aria frizzante e vivace che si respira, e soprattutto per la grande varietà di locali e piccoli ristoranti che si sviluppano lungo le sue vie. Non mancate di provare le specialità di pesce locali, una vera delizia ad ottimi prezzi. 

E’ consigliata una visita in mattinata per vivere a pieno la vivacità del luogo, ma non disdegnate anche l’orario di pranzo, perfetto per un pasto fresco.

Alcune informazioni utili: 

Raggiungetelo prendendo gli autobus linea Kenrokuen, il Flat bus, route Zaimoku, o il Kanazawa Loop Bus. Orari: il mercato è aperto tra le 8:00 e le 18:00, tutti i giorni

Giardini Kenrokuen

Il giardino Kenrokuen sorge poco distante dal parco ed è considerato uno dei tre giardini più belli del Giappone. La visita qui è fortemente consigliata, passeggiare tra queste piante e giardini vi trasporterà letteralmente in un altra dimensione. Specchi d’acqua, laghetti artificiali, fiori e atmosfere tipicamente giapponesi vi lasceranno letteralmente a bocca aperta. 

Il nome Kenrokuen indica per l’appunto le sei caratteristiche fondamentali per un giardino perfetto: tranquillità, cura, spazio, fonti d’acqua, una magnifica vista e un giusto “invecchiamento”. Possiamo garantire che non ne manca neanche una!

Noi l’abbiamo ammirato nel mese di giugno e ne siamo rimasti incantati. Il meglio lo raggiunge nei periodi di fioritura dei ciliegi e in autunno, nel periodo del foliage, momenti in cui l’atmosfera diventa ancora più magica e incantata. 

Alcune informazioni utili: 

Il giardino si raggiunge col Kanazawa Loop Bus, fermate LL9 e RL8 e con il kenrokuen shuttle, fermata S8, oppure a piedi dal parco di Kanazawa. Orario regolare: 7:00-18:00 (1 Marzo-15 Ottobre) /  8:00-17:00 (16 Ottobre-28/29 Febbraio). Orario di ingresso anticipato: Apertura dalle 5:00 (Aprile-Agosto dalle 4:00, Novembre-Febbraio dalle 6:00). I visitatori che entrano la mattina presto devono uscire prima dell’apertura regolare. Per l’ingresso anticipato sono aperte solo le entrate Renchi-mon e Zuishinzaka. Nessun giorno di chiusura. Costo biglietto: 320 yen (gratuito durante l’orario di ingresso anticipato).

Higashi Chaya

Il nome “Chaya” indica letteralmente le antiche “case del tè”: piccoli locali tradizionali in cui gli avventori venivano intrattenuti dalle geishe coi loro spettacoli e le loro danze. Per la natura di questi locali i chaya erano localizzati per lo più nella periferie della città e in particolare a Kanazawa trovate tre distretti ben conservati e caratteristici. Il più grande e famoso è l’Higashi Chaya, oggi importante meta turistica della città. Piccoli vicoli e locali intimi vi trasporteranno in un’altra epoca: non mancate una visita in questi luoghi magici. Molti antichi edifici sono oggi piccoli ristoranti, sale da te, negozi di souvenir e locali tradizionali. In alcune serate, se siete fortunati, potete assistere ad un tradizionale spettacolo di geishe.

I Chaya li potete trovare anche in altre città come ad esempio Kyoto, ma l’esperienza a Kanazawa l’abbiamo trovata più autentica e magica, forse anche per il minor numero di turisti che abbiamo incontrato. 

Naga-machi

Naga-machi è il distretto dei samurai: perdetevi nelle viette caratterizzate da case antiche, un tempo dimora dei famosi guerrieri giapponesi. Qui il tempo sembra essersi fermato e una passeggiata in questi luoghi magici non può mancare. Gli edifici sono perfettamente conservati e i materiali sono ancora quelli originari. Le costruzioni più famose del distretto sono l’edificio Nomura-ke, la tradizionale casa del samurai;  il Shinise Kinenkan, un negozio restaurato e infine il Maeda Tosanokami-ke Shiryokan, museo dedicato alla famiglia Maeda.

Nel distretto di Naga-machi si arriva con il Loop Bus, con il kenrokuen shuttle o con il bus JR alla fermata n 4.

Nomura-ke

Situata all’interno del quartiere Naga-machi, una visita al Nomura-ke non può mancare durante un viaggio a Kanazawa. L’antica residenza samurai è un concentrato di tradizione e fascino orientale. In questo luogo potrete conoscere la storia dei famosi guerrieri giapponesi, in particolare della famiglia Nomura, un tempo famosa e potente e successivamente caduta in disgrazia. Una chicca della residenza è senza dubbio il giardino, in pieno stile zen è un luogo che trasmette pace e serenità. 

Alcune informazioni utili:

Raggiungete la residenza prendendo il kenrokuen shuttle o il Loop Bus, ma anche bus JR fermata 4. Orari: 8:30-17:30 (fino alle 16:30 da Ottobre a Marzo). Giorni di chiusura: 26 e 27 Dicembre / 1 e 2 Gennaio. Costo del biglietto: 550 yen

Santuario Oyama

A pochi minuti di autobus dalla stazione, il Santuario Oyama è uno dei luoghi sacri della città che, come molti altri, è legato alla potente dinastia Maeda. E’ infatti dedicato a Maeda Toshiie, il primo signore feudale a regnare sulla città, del quale potrete ammirare anche una statua all’interno del santuario. E’ un luogo affascinante, in cui gli elementi asiatici ed europei si fondono creando un mix sorprendente.

Bene! Queste sono tutte le informazioni che vi servono per organizzare un viaggio nella bellissima Kanazawa. Non perdetevi gli altri articoli della sezione dedicata al Giappone, con tante informazioni e curiosità su questo splendido paese e su come organizzare un viaggio nella terra del Sol Levante. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Se non l’avete ancora fatto, seguite le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

2 commenti a “KANAZAWA: guida completa

  1. Ciao Chiara, grazie alle info del tuo blog e alla consulenza fatta e’ stato tutto più facile. Mi sono innamorata di kanazawa guardano il video su youtube e devo dire che ne e’ valsa la pena andare.

    1. Ciao Barbara! E’ un piacere dare una mano ma è ancora più bello sapere che le indicazioni che vi diamo vi aiutano a godervi al meglio il vostro viaggio. Per noi la sincerità è la cosa più importante..Godetevi il Giappone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *