Essenziali in viaggio: 14 cose da non dimenticare

Siamo in viaggio dal 2 Novembre 2022. All’inizio la nostra esperienza non prevedeva minimamente tutto ciò che successivamente si è verificato: volevamo stare a Bali il più possibile, capire se fosse possibile stabilircisi, nulla di più. La nostra valigia, di conseguenza, era stata preparata con questo unico obiettivo. Una sorta di trasloco. Nel corso dei mesi abbiamo capito che volevamo viaggiare e scoprire altri posti..la valigia però, per ovvi motivi, è rimasta la stessa!! Abbiamo viaggiato in altri 5 paesi: Nuova Zelanda on the road, Australia, Corea del Sud, Giappone e infine Thailandia, prima di rientrare in Europa per pochi mesi. E’ stato bellissimo e divertente ma fare tutti questi spostamenti così “carichi” e pieni di roba non è stato semplice. Vogliamo essere sinceri: circa il 30% delle cose che avevamo in valigia nel corso dei nostri 10 mesi di viaggio non le abbiamo minimamente utilizzate; un altro 20% l’abbiamo utilizzato di rado. Questo errore può capitare anche (o soprattutto) nel caso di viaggi più brevi, come un weekend fuoriporta o per le classiche 2/3 settimane di ferie.

Siamo finalmente in ripartenza per l’Asia e vi possiamo assicurare che la valigia sarà moooolto diversa rispetto a quella di un anno fa. Non siamo tipi da zainone in spalla, ma viaggiare leggeri, con lo stretto indispensabile, aiuta a vivere il viaggio e i vari spostamenti, senza troppa fatica, ansia e stress.

Mentre prepariamo la nostra valigia vogliamo condividere i nostri consigli basati soprattutto su errori che noi stessi abbiamo fatto, sicuramente per evitare di rifarli!!

Una valigia intelligente semplifica le cose! Il primo errore, e anche il più comune, è portare di tutto per qualsiasi evenienza, mettendo in valigia cose che non utilizziamo tutti i giorni. Il classico “non si sa mai”. Sbagliato! La prima regola è portare con sé solo l’essenziale, di uso quotidiano. Per le eccezioni o gli imprevisti si farà un ragionamento a parte.

In particolare in questo articolo parleremo di alcuni oggetti essenziali, 14 per la precisione: oggetti di uso quotidiano e che vi aiuteranno a ottimizzare l’ organizzazione degli spazi e degli oggetti.

Non perdiamoci in chiacchiere e partiamo.

POWERBANK

Indispensabile per avere sempre i propri dispositivi tecnologici carichi, dallo smartphone alle fotocamere digitali. Prediligete i modelli non troppo pesanti, magari ecologici, alimentari ad energia solare. Trovate anche modelli impermeabili, per prevenire spiacevoli inconveniente acquatici!

CARICABATTERIE

Una delle ultime cose che si mettono in valigia ma certamente tra le più importanti. A meno che non si preveda una vacanza lontani dalla tecnologia, non dimenticatevi il vostro caricabatterie per smartphone e dispositivi elettronici.

ADATTATORE UNIVERSALE

Che siate in Europa o nel resto del mondo, l’adattatore universale è un must have di qualsiasi viaggiatore. Non tutte le prese sono uguali a quelle italiane e questo piccolo oggetto occuperà poco spazio e vi permetterà di collegare e caricare i vostri dispositivi ovunque. Il nostro consiglio è spendere qualche euro in più e optare per un adattatore super accessoriato, con uscite USB e USB-C: in questo modo potrete caricare contemporaneamente tablet, smartphone, pc e fotocamera.

Questo adattatore ha 4 tipi di prese e 4 rispettivi attacchi: standard europeo, UK inglese, americana e australiana. Il bello di questo dispositivo, però, sono le prese posteriori: 2 USB-C e 3 USB, permettendovi di collegare fino a 5 dispositivi contemporaneamente. Avendo anche la presa europea, rappresenta anche un’ottima opzione per caricare a casa vostra più dispositivi utilizzando una sola presa.

DIVISORI PER VALIGIA

Un ottimo modo per organizzare in modo intelligente la valigia è utilizzare sacchetti o divisori specifici. Online si trovano interi set di diverse dimensioni e tipologie che permettono di compattare maggiormente il contenuto (e farci stare più roba) e dividere vestiti e accessori in modo che sia semplice e pratico trovare subito ciò che si sta cercando. Credeteci, una volta utilizzati, non ne potrete fare più a meno!

Consigliamo anche di portare un sacchetto vuoto, da utilizzare per la biancheria da lavare: in questo modo la terrete divisa da quella ancora inutilizzata.

Questi sono i divisori che utilizziamo noi: https://amzn.to/3vmE1vz

BEAUTY CASE SALVASPAZIO

Un beauty-case non troppo ingombrante ma capiente è fondamentale sia per conservare spazio utile in valigia, sia per organizzarsi e trovare tutto anche in ambienti e bagni non spaziosissimi. Noi è capitato in Corea e in Giappone di non avere moltissimo spazio negli appartamenti..in bagno poi peggio che mai!! Avere un oggetto che non occupa troppo spazio e permette di avere tutto a portata di mano ci ha salvato in molte situazioni poco comode. Questi beauty-case, inoltre, sono dotati di un gancio all’estremità superiore che permette di appenderli, occupando ancora meno spazio.

FLACONCINI PER LIQUIDI

Collegato al precedente, esistono fortunatamente prodotti per la cura dell’igiene personale in formato piccolo; in alternativa optate per un kit di flaconcini riutilizzabili che vi permettono di portare con voi solo le dosi necessarie, evitando i formati large, che occupano spazio e pesano. Se viaggiate per pochi giorni potrete portare questi flaconcini anche nel bagaglio a mano, in quanto conformi alle regole in vigore sul trasporto a bordo dei liquidi. Un’alternativa ecologica riguarda, infine, l’utilizzo di un kit di prodotti solidi, ideali per chi viaggia e non solo.

PESA VALIGIA DA VIAGGIO

Piccolo e indispensabile accessorio che non deve mai mancare! Il pesa valigie portatile permette di pesare precisamente il vostro bagaglio semplicemente agganciandolo alla maniglia del proprio bagaglio; un accessorio davvero utile, che permette di non sforare mai i parametri di peso e dimensioni imposte dalle compagnie aeree.

KIT MEDICINE

E’ sempre buona norma avere con sé un piccolo kit di medicine, in base alle proprie necessità. Senza viaggiare con una farmacia in valigia (a meno che non andiate in località remote i farmaci generici si trovano ovunque), una piccola pochette di farmaci fungerà da primo soccorso in caso di imprevisti. I farmaci che consigliamo sono i seguenti: antistaminici, disinfettante e cerotti, antinfiammatori, antidiarreici, repellente per insetti, antibiotico, antipiretico, analgesico.

Se portate gli occhiali da vista non dimenticatevi la custodia e lo spray per pulirli; in caso di utilizzo di lenti a contatto portate con voi un paio di lenti di scorta, la soluzione salina e il portalenti per la notte.

KIT IGIENIZZANTE

Anche se ormai è cosa comune trovare dispenser con gel igienizzante, è buona cosa portare con sé un piccolo kit igienizzante da utilizzare nelle situazioni d’emergenza, quando ti è praticamente impossibile lavare le mani con acqua e sapone. Per viaggiare in sicurezza è bene aggiungere nel borsone o nello zaino anche qualche confezione di salviettine igienizzanti, utili per qualsiasi evenienza. Per i più attenti segnaliamo infine mini rotoli di carta igienica, ideali da tenere in borsa o nello zaino.

BORRACCIA

In tantissimi aeroporti e non solo è ormai cosa comune trovare i dispenser di acqua potabile: avere con sé la propria borraccia, magari termica, vi permette di poterne usufruire in qualsiasi momento ed evitare di utilizzare diverse bottiglie di plastica, facendo un favore a voi (risparmiando) e all’ambiente.

PORTA DOCUMENTI

Soprattutto per i viaggi a lungo raggio e per le famiglie, avere un portadocumenti in cui inserire passaporti, documenti, carte d’imbarco, voucher e biglietti aiuta ad essere ordinati e organizzati, minimizzando il rischio di smarrire documenti importanti ed evitare situazioni spiacevoli e difficili da gestire soprattutto quando si è lontani da casa.

AIRTAG E LUCCHETTO PER VALIGIA

Quando si viaggia con il bagaglio da stiva sono due le preoccupazioni che assalgono ogni viaggiatore: perdere la valigia e subire dei furti. Alla prima preoccupazione è possibile ovviare utilizzando un piccolo dispositivo che serve a localizzare la valigia ovunque si trovi, l’AirTag. Per non rischiare furti e danneggiamenti spiacevoli, invece, utilizzate i classici lucchetti per i vostri bagagli da stiva. Gli ultimi modelli di valigia probabilmente avranno il lucchetto già incorporato; in caso contrario è facile ovviare al problema e viaggiare in totale serenità.

KINDLE

Chi vi sta parlando ama profondamente i libri e la sensazione di tenere un libro in mano. Purtroppo viaggiare all’estero per tanti mesi non permette di portare con sé tanti libri ed è per questo che, ahimè, mi sono convertita al Kindle. Dopo averlo utilizzato per più di un anno posso dire di trovarmici bene, anche se lai sensazioni che può darti un libro sono uniche e insostituibili. Che sia cartaceo o un Kindle digitale, non fate mai a meno di un libro nel vostro zaino, che vi possa tenere compagnia durante il vostro viaggio o in caso di lunghe attese o voli intercontinentali.

FOULARD LEGGERO

Ultimo oggetto da non dimenticare, utile in diverse situazioni, dal ripararsi sui mezzi pubblici in caso di aria condizionata, sugli aerei, in caso di forte sole, e in ultimo da usare in alcuni luoghi religiosi che impongono un certo rigore nel proprio abbigliamento.

LASCIA SEMPRE UNO SPAZIO IN VALIGIA

Non parliamo di oggetti in questo caso, ma è un ultimo consiglio da non sottovalutare: la nostra mente tende inconsciamente a riempire, organizzare per non lasciare spazi vuoti, soprattutto quando si prepara una valigia. Ripromettetevi, durante l’organizzazione del vostro bagaglio, di non riempirlo fino all’ultimo centimetro, e lasciate qualche spazio vuoto. Vivrete con più serenità eventuali acquisti che volete fare durante il vostro viaggio senza rischiare di non rispettare i limiti di peso del vostro bagaglio al ritorno, incorrendo in spiacevoli sanzioni extra. Quanto avrei voluto essere più saggia qualche mese fa e avere un pò di spazio durante il nostro viaggio in Corea..avrei sicuramente riempito tutti gli spazi vuoti, ma avrei avuto molto più spazio vuoto nel portafoglio!!

Bene! Questi sono i primi consigli per organizzare al meglio la vostra valigia e di conseguenza il vostro viaggio. Questi piccoli suggerimenti, che possono sembrare banali, ci aiutano a viaggiare senza stress, organizzati, e soprattutto leggeri! Seguiranno altri consigli pratici che utilizziamo quotidianamente da più di un anno che ci permettono di vivere viaggiando, dall’organizzazione degli spostamenti, alla scelta delle location da visitare, in cui alloggiare e dove mangiare. Se avete domande o specifiche siamo come sempre a disposizione, sia qui nei commenti sia sui nostri canali social.

Seguite le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *