Seoul è una città vivace, all’avanguardia, ricca di tradizione, modernità e servizi. E’ senza dubbio una delle città più belle che abbiamo visitato, lasciandoci tanti ricordi e sensazioni positive. Tra le sue strade, nei suoi mercati, si respira la vera aria del paese, uno spaccato della cultura coreana tra tradizione e futuro, che non potrà lasciarvi indifferenti. La Korea negli ultimi anni sta diventando una meta sempre più di tendenza e i tanti contrasti che caratterizzano questa metropoli ve ne faranno innamorare: mercati tradizionali e grandi centri commerciali, templi millenari e grattacieli futuristici, tutto nel raggio di poche centinaia di metri.

Se vi siete persi i primi articoli sulla Corea, scorrete la sezione dedicata in cui troverete tutte le informazioni che vi servono. Oggi invece parliamo di qualcosa che è importante sapere quando si organizza un viaggio e bisogna orientarsi in una metropoli così grande ed estesa..dove dormiamo? 

Prima di parlare dei distretti più famosi della città il primo consiglio per la scelta dell’alloggio è questo: assicuratevi che sia vicino a una fermata della metro! Dovrete senza dubbio affidarvi alla rete di trasporti della città, ma state tranquilli: si tratta di un sistema davvero efficiente (ne parliamo nel dettaglio qui). Avere una fermata della metropolitana vicino vi permette di organizzare con facilità i vostri spostamenti e pianificare al meglio la visita in città.

Per quanto riguarda la scelta dell’alloggio, noi ci siamo affidati ad Airbnb, optando per appartamenti in pieno stile coreano. Ci siamo trovati benissimo, riuscendo a trovare delle soluzioni con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Ma non perdiamoci in chiacchiere: ecco i quartieri più celebri di Seoul, ognuno con le sue caratteristiche e peculiarità. Queste informazioni vi permetteranno di scegliere la zona più giusta per voi in base alle vostre esigenze, budget e curiosità.

Vi consigliamo di scegliere dove alloggiare anche in base a quanti giorni avete a disposizione: le attrazioni principali sono dislocate in tutta la città e non è immediato spostarsi da una zona all’altra in giornata..stiamo sempre parlando di una metropoli di 15 milioni di abitanti! Quindi fatevi un piano approssimativo di ciò che volete vedere e decidete di conseguenza. Se invece avete molti giorni a disposizione e volete risparmiare, potete anche optare per quartieri meno centrali: noi la prima volta a Seoul abbiamo fatto così e ci siamo trovati benissimo perchè ogni quartiere offre tutti i servizi necessari e con la metropolitana e il tempo dalla nostra parte siamo riusciti a raggiungere con tranquillità tutti i posti che volevamo visitare.

Partiamo con la guida ai quartieri!

Myeongdong

Myeongdong è il centro di Seul e la zona più turistica. Famoso qui è lo streetfood che trovate tutte le sere in cui assaggiare il meglio della cucina di strada coreana. Myeogdong è vivace, frizzante, movimentata, piena di locali, negozi e ristoranti. C’ è molto movimento sia di sera sia di giorno, piena di turisti alle prese con lo shopping. Per gli appassionati di skincare questo è il quartiere in cui sbizzarrirvi, la vera Mecca per la cura della pelle: tantissimi negozi, uno di fianco all’altro, vi tenteranno con offerte pazze a cui non potrete rinunciare. Infatti dovete sapere che a Seoul i famosi “buttadentro” non sono solo fuori dai ristoranti, ma soprattutto davanti ai negozi che vendono skincare..e sanno essere davvero molto convincenti per cui..tenete dello spazio libero in valigia!

Per tutti questi motivi Myeongdong non è propriamente indicata per chi cerca tranquillità, mentre può essere una buona soluzione per chi ha pochi giorni a disposizione: Hongdae, Dongdaemun, Insadong e Gyeongbukgung infatti si trovano a meno di 20 minuti di distanza. 

Hongdae

La fermata della metro Hongik University è quella a cui scendere per raggiungere la famosa Hongdae. Se avete più di vent’anni preparatevi a sentirvi vecchi, ma questo quartiere dall’anima eccentrica e artistica vi travolgerà a prescindere dalla vostra età. Troverete artisti di strada che si esibiscono nelle celebri piazzole, karaoke, cartomanti (i coreani ne vanno matti), negozi per fare foto buffe e ogni attività pensata per andare incontro ai gusti e al budget degli studenti. Per questi motivi si può trovare una grande offerta di ristoranti e negozi con ottimi prezzi ed è il luogo ideale per chi cerca movimento e vita notturna. Essendo una zona universitaria l’atmosfera è vivace e cosmopolita e qui è possibile avere una visione più ravvicinata e autentica dello stile di vita coreano.

La posizione è ottima per chi vuole raggiungere pin facilità altre zone famose di Seoul: Hongdae infattisi trova ad una sola fermata di metro da Sinchon e Hapjeong e a poco più di 10 minuti di metro da Myeongdong.

Gangnam

Gangnam si trova a sud del fiume Han, in una zona defilata rispetto al centro città, a circa 40 minuti da Hongdae e 30 minuti da Myeongdong e dal fiume Han. Questo quartiere è diventato il più famoso della città a seguito del successo mondiale della canzone coreana “Gangnam Style”, per gli appassionati troverete anche un monumento dedicato! Ma questa zona è molto di più: ristoranti moderni, negozi di alta moda e ampi viali la fanno da padrona, rendendo Gangnam uno dei quartieri più eleganti di Seoul. E’ a Gangnam, in particolare Apgujeoung, soprannominata la Beverly Hills di Seoul, che vivono gli idol e i personaggi famosi coreani, affiancati da grande catene di hotel e negozi lussuosi. Va da sé che i prezzi delle sistemazioni sono più alti rispetto ad altri quartieri, ma se il vostro budget ve lo consente, è la zona ideale in cui alloggiare. Se siete amanti dell’arte, dello shopping non perdetevi l’area di Garosugil, caratterizzata da una serie di gallerie d’arte, boutique e caffetterie. 

Insadong

Situato nella zona nord della città in questo quartiere è possibile respirare la storia e la cultura millenaria coreana. Un ottimo punto di partenza per chi vuole visitare i palazzi reali di Seoul e rivivere le antiche tradizioni locali: Insadong infatti brulica di piccole botteghe tradizionali, negozi di antiquariato, templi buddisti, gallerie d’arte e tanti, tantissimi ristoranti che offrono il meglio della cucina locale. Un’atmosfera semplice e di altri tempi che affianca boutique di alta moda e moderni grattacieli.

Itaewon

La caratteristica di Itaewon è la sua anima multiculturale. In passato ospitava la base militare americana, oggi è la casa di numerosi expat che vivono a Seoul. L’aria che si respira non è delle più autentiche ma l’atmosfera internazionale è vivace, giovane e frizzante. Locali, ristoranti e catene di negozi stranieri occupano questo quartiere e il divertimento di certo non manca. Ci sono molti pub, discoteche e karaoke in cui fare festa e socializzare, ma il clima è più “occidentale” rispetto ad altre zone della città.

Seoul Station

Se volete stare vicino al centro, in prossimità della frizzante Myeongdong, ma in una zona più tranquilla e silenziosa, optate per l’area vicino alla stazione centrale. La Seoul station è ben collegata alle altre zone della città attraverso numerose linee della metro e autobus quindi non avrete problemi a visitare il resto della città ma godere anche di un pò di quiete.

Dongdaemun

Questa è la zona dello shopping (non che in altre parti della città non sia possibile farlo!), ma qui negozi e centri commerciali sono aperti e consentono acquisti fino a tarda notte. Qui poterete visitare il celebre Dongdaemun Design Plaza, opera futuristica divenuta in pochi anni uno dei simboli della città. A poca distanza, inoltre, una delle tappe imperdibili è il Namdaemun Market, dove troverete migliaia di negozi che vendono ogni genere di prodotto, dai vestiti all’attrezzatura da pesca. I mercati tradizionali rappresentano l’anima della città e della cultura locale: troverete davvero di tutto e tantissime cose che non siamo abituati a vedere, ma che permettono di capire e cogliere l’essenza del paese che stiamo visitando..per cui vi consigliamo di vederli.

Yeouido

Yeouido ospita enormi grattacieli ed edifici governativi ed è a tutti gli effetti il distretto finanziario della città. Qui non perdetevi una passeggiata nel Yeouido Hangang Park, che in primavera diventa l’attrazione principale della zona: è qui che coreani e turisti si radunano per assistere all’incredibile spettacolo della fioritura dei ciliegi. E’ una zona tranquilla e non particolarmente vivace, senza particolare movimento.

Bene! Questa era una guida ai quartieri principali di Seoul, utile per scegliere la sistemazione perfetta per voi! Non perdetevi gli altri articoli dedicati alla Corea, in cui parliamo di tutto ciò che vi serve sapere prima di partire, della cucina coreana, un elemento centrale della loro cultura, e delle due grandi città in cui abbiamo passato più tempo: la stupenda Seoul e Busan. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Seguite le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *