DA NANG: consigli di viaggio

Partiamo da una premessa doverosa: tra tutti i posti visitati in Vietnam (e sono diversi!) Da Nang è senza dubbio la nostra città preferita. Ci siamo stati circa due settimane, allungando un pò per volta il nostro soggiorno, e non vi neghiamo la volontà di ritornarci in futuro anche per periodi più lunghi. Perchè? Innanzitutto un ottimo rapporto qualità-prezzo: a Da Nang non manca proprio nulla e ciò che c’è ha davvero dei prezzi ottimi, dalle strutture ricettive ai ristoranti. In secondo luogo la qualità di vita: da Nang è una città di mare e questo porta con sé tanti vantaggi, tra cui il clima disteso e rilassato e la possibilità di godersi un pò la vita da spiaggia. Siamo comunque nella terza città del Vietnam e ciò significa poter beneficiare di tanti servizi e opportunità.

Nelle normali rotte turistiche non viene molto considerata, prediligendo le più “blasonate” Hoi An e Hue. Saremo controcorrente ma noi non siamo di questo avviso. Da Nang ben rappresenta il veloce sviluppo che sta investendo l’intero paese, è una città dinamica, vivace ma non caotica e permette di rilassarsi e fare anche un pò di vita da spiaggia, beneficiando della presenza del mare. I suoi dintorni poi sono splendidi, caratterizzati da luoghi spirituali immersi nel verde e in una natura rigogliosa.

Quindi ecco tutti i nostri consigli per includere questa città nel vostro prossimo itinerario in Vietnam!

IL CLIMA A DA NANG

Da Nang è situata sulla costa orientale del Vietnam centrale. Il clima è tropicale, con inverni freschi da dicembre a febbraio (temperatura media 22/23 gradi) ed estati calde e afose da maggio a settembre (28/29 gradi di media). La stagione piovosa va da settembre a dicembre. Noi ci siamo stati a cavallo tra marzo e aprile e abbiamo trovato un clima godibile, caldo ma non eccessivamente afoso (la presenza del mare mitiga molto questo aspetto). Abbiamo fatto diverse volte il bagno (acqua piacevole e per nulla fredda) e ci siamo goduti la vita di mare che caratterizza la città. 

E’ possibile raggiungere Da Nang via terra utilizzando i famosi sleeping bus vietnamiti. Ne abbiamo già parlato qui. Noi l’abbiamo raggiunta da Da Lat impiegandoci circa 12 ore; in un secondo momento siamo partiti da Da Nang, direzione Hue, impiegandoci circa 2 ore. Trovate buoni collegamenti con tutte le città più importanti del paese.

In alternativa Da Nang è ben servita dal Danang International Airport (DAD), il terzo aeroporto del paese, dopo la capitale Hanoi e Ho Chi Minh City. L’aeroporto collega Da Nang a molte città vietnamite e non, tra cui Ho Chi Minh, Hanoi, Singapore, Kuala Lumpur, Seoul e Bangkok.

Nel primo articolo dedicato al Vietnam abbiamo parlato di quanto il traffico e la quantità di motorini rappresentino un vero e proprio shock culturale, molto più che in altri paesi del sud-est asiatico. Sconsigliamo il noleggio dello scooter in grandi città come Hanoi e Ho Chi Minh dove guidare e destreggiarsi in quella giungla urbana potrebbe risultare davvero complicato anche ai guidatori più esperti. Non è il caso di Da Nang. Attenzione: parliamo sempre di situazioni non abituali per noi ma, se ve la sentite e se siete in grado, potete valutare il noleggio di uno scooter per muovervi a Da Nang. Avere un motorino vi permette di essere autonomi negli spostamenti ed esplorare la città e i suoi dintorni in libertà. In città le stradi sono ampie e il traffico non è eccessivo come in altre località del paese.

Troverete diverse attività di noleggio scooter e spesso le strutture ricettive stesse offrono questo servizio. Le tariffe mediamente vanno dai 5/6 euro al giorno, davvero conveniente! Con pochi euro al giorno potrete muovervi senza vincoli ed esplorare anche zone meno conosciute.

In alternativa potrete contare sull’app Grab, di cui abbiamo già parlato nei precedenti articoli. Un vero must have quando si visita il sud-est asiatico.

Da Nang è una città in continua evoluzione, che giorno dopo giorno attira sempre più turisti e viaggiatori da tutto il mondo. Per questo motivo troverete diverse strutture ricettive adatte a tutte le fasce di prezzo e a tutte le necessità, dagli ostelli agli hotel veri e propri fino ad appartamenti attrezzati per soggiorni a lungo termine. Noi per la scelta della struttura ci siamo affidati a Booking.com, dove si ha la possibilità di vedere foto, leggere recensioni da parte degli ospiti, selezionare una zona preferita, utilizzare filtri in base alle proprie necessità.

Vi consigliamo di alloggiare nella penisola di Son Tra, potendo scegliere se stare lungo il versante del fiume o in una delle tante strutture affacciate sul mare. Troverete un’ ampia scelta e soprattutto un rapporto qualità-prezzo imbattibile.

Come anticipato all’inizio dell’articolo, il bello di Da Nang sta proprio nella sua atmosfera vivace e allo stesso tempo rilassata. Passare qui qualche giorno vi permetterà di non girare come trottole da un’attrazione all’altra, ma anche di distendervi e vivervi un pò la città e la vita di mare. Non indicheremo tantissime attrazioni da visitare proprio perchè ciò che vi farà innamorare di Da Nang non è racchiuso solo lì, fidatevi.

Monkey Mountain e Linh Ung Pagoda

La Monkey Mountain, situata nella zona nord della penisola Son Tra è un vero paradiso dal punto di vista naturalistico, un polmone verde che regala panorami mozzafiato sul mare e sulla città, e nasconde spiagge piccole e tranquille. Il simbolo di quest’area è però la stupenda Linh Ung Pagoda, il tempio buddhista più grande di Da Nang. L’elemento più importante di questo complesso è senza dubbio la bellissima Lady Buddha, che con i suoi 67 metri svetta incontrastata sulla montagna, visibile fino alle spiagge cittadine. Percorrere in motorino la strada che vi porta alla pagoda vi regalerà dei panorami mozzafiato e, nelle giuste ore del pomeriggio, dei tramonti spettacolari sul mare e sulla città di Da Nang.

Orari: tutti i giorni dalle 6:00 alle 21:00; ingresso gratuito

Marble Mountains

A circa 9 km a sud di Da Nang trovate le Montagne di Marmo, una delle sue attrazioni più belle. Si tratta di cinque colline di origine calcarea, ognuna delle quali un nome che rimanda a un elemento naturale: la più famosa e l’unica visitabile è acqua (Thuy Son), poi c’è terra (Tho Son), fuoco (Hoa Son), legno (Moc Son) e metallo (Kim Son). Oltre a essere uno spettacolo dal punto di vista naturalistico, hanno per il popolo vietnamita un forte valore storico e spirituale: le numerose grotte che le caratterizzano furono utilizzate come rifugio e ospedali durante la Guerra del Vietnam; inoltre sono costellate da bellissimi santuari, statue e pagode. Il posto è davvero bello e suggestivo, un sito spirituale e di pellegrinaggio imperdibile se deciderete di visitare Da Nang.

Vi consigliamo di dedicare alla visita almeno due ore ed evitare di farlo durante la stagione delle piogge o nelle ore più calde della giornata. Il biglietto d’ingresso costa 40.000 VND (1,44 euro), 55.000 VND (2 euro) se utilizzate l’ascensore (consigliato!).

Indirizzo: 81 Huyền Trân Công Chúa, Hoà Hải, Ngũ Hành Sơn, Da Nang

Orari: tutti i giorni dalle 7:00 alle 17:30

Lungofiume e Dragon Bridge

Il lungofiume di Da Nang è una delle zone più interessanti della città. Concedetevi una bella passeggiata, meglio la sera, quando la città e i suoi palazzi si illuminano, regalandovi una vista mozzafiato. Sul lungofiume troverete una quantità indicibile di caffetterie, una più bella dell’altra: una pausa sorseggiando un ottimo caffè vietnamita è d’obbligo. La nostra caffetteria preferita e per nulla “sobria” è senza dubbio L2B Coffe. E poi c’è lui, il vero simbolo di Da Nang: il Ponte del Drago. Lungo 666 metri (uno dei ponti più lunghi del paese), il ponte porta con sé un drago giallo con la testa rivolta verso il mare. Lo spettacolo già così è assicurato. Ma come sempre i vietnamiti amano stupire e tutti i weekend alle 21:00 il drago delizia tutti i presenti con un pittoresco spettacolo, sputando fuoco e acqua e regalandovi uno dei momenti più divertenti del vostro viaggio a Da Nang.

Il vero pregio di Da Nang è il fatto di essere una città di mare. Rilassatevi sulle sue bellissime spiagge sabbiose e concedetevi qualche bagno per rinfrescarvi e rilassarvi (l’acqua non è per nulla fredda!). La maggior parte delle spiagge sono libere ma curate, in alternativa troverete delle aree attrezzate con ombrelloni e sdraio e tanti pittoreschi locali e baracchini disseminati sull’ampio lungomare che costeggia le spiagge.

Le spiagge più famose sono My Khe, Non Nuoc, Bay My An e Nam O.

Visita a Hoi An

Da Nang dista circa mezz’ora da Hoi An, la famosa città delle lanterne. Saremo sinceri: la nostra opinione su Hoi An non è positiva. L’abbiamo trovata una bolla turistica, sovraffollata e costruita ad hoc per i turisti. Ed è un vero peccato perchè il suo centro storico è davvero incantevole. Non ci dilungheremo perchè rimane un’opinione personale dettata dalla nostra esperienza. Chi sta organizzando il suo itinerario in Vietnam può però tenere conto della vicinanza tra le due città.

Dal Night Market cittadino, a piccoli chioschi disseminati lungo le strade fino ai numerosi ristoranti internazionali, a Da Nang l’offerta gastronomica non delude e accontenta tutti i palati, il tutto a prezzi davvero onesti..non vi resta che sperimentare!

Sulla base della nostra esperienza vogliamo consigliarvi alcune soluzioni molto diverse tra loro, per cercare di assecondare le voglie e i gusti di tutti:

  • Bikini Bottom Express: se avete voglia di western food e in particolare di un hamburger, questo è il posto giusto!
  • Chợ Đêm Sơn Trà: è il mercato notturno, aperto tutti i giorni dalle 17:00, per provare il miglior streetfood cittadino.
  • Pizzeria Bakery Torino: una delle pizze migliori mangiate in Asia (e vi assicuriamo di averne provate parecchie!). Raccomandiamo la loro specialità, la pizza con crudo e burrata: può sembrarvi un azzardo ma rimarrete sconvolti dalla bontà e dalla freschezza degli ingredienti. Il tutto a ottimi prezzi. Di fianco al ristorante troverete anche una Bakery con diverse specialità dolciarie, per una colazione sfiziosa.
  • Istanbul Anatolian Kebab House: ottimo locale di cucina turca, le cui specialità sono il kebab e le falafel. Se volete cambiare un pò, dopo tanto cibo local, non perdetevi questo posto
  • Loving Vegan: segnatevi questo posto se siete amanti di healty food e cucina vegana. Un menù vasto, buona qualità e, tanto per cambiare, ottimi prezzi

Bene, questi sono tutti i consigli che vi servono per organizzare il vostro soggiorno a Da Nang. Speriamo sinceramente di avervi convinto a destinare qualche giorno del vostro viaggio a questa città, perchè ne vale davvero la pena. In caso contrario, poco male, continueremo ad andarci noi!

Negli altri articoli dedicati al Vietnam trovate tanti consigli di viaggio riguardanti tutti i posti che abbiamo visitato. In questo modo speriamo di esservi utili nell’organizzare al meglio le vostre idee e rendere questo viaggio perfetto per voi. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a seguire le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungerci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *