BUSAN, consigli di viaggio

Busan si trova all’estremità sud della Corea, molto vicina alle coste del Giappone. E’ la seconda città per importanza dopo la capitale Seoul, una città vivace, frizzante, che conta più di 3 milioni di abitanti. Attrazioni culturali, templi buddisti, bellezze naturalistiche e spiagge infinite sono alcune delle caratteristiche che la contraddistinguono e la rendono senza dubbio una delle mete da non perdere durante un viaggio in Corea del Sud.

In questa guida condivideremo tutto ciò che serve sapere per viversi a pieno questa città vibrante e sorprendente: come arrivarci, dove dormire e cosa non perdersi tra tutto ciò che di bello ha da offrire.

Partiamo!

COME ARRIVARE A BUSAN

La città è ottimamente collegata via terra, aria e mare al resto del paese, in particolare a Seoul. 

I treni veloci KTX rappresentano la migliore opzione considerando il prezzo, la durata del viaggio e la qualità dell’esperienza stessa: il viaggio da Seoul per Busan dura circa 2 ore 45 minuti, con partenze ogni 30 minuti. Un biglietto tariffa economica costa 60.000 won, circa 45 euro. I treni sono puntuali, efficienti e puliti, dotati di tutti i comfort: sarà un viaggio rilassante che vi permetterà di raggiungere l’estremità opposta in breve tempo e con facilità.

Dall’aeroporto Gimpo di Seoul, che si occupa per lo più di voli interni, ci sono diverse opzioni per raggiungere Busan. I costi dei voli nazionali non sono eccessivi e Gimpo rispetto a Incheon è molto più vicino alla città; tuttavia vi sconsigliamo questa ipotesi per evitare di perdere tutto quel tempo che inevitabilmente occorre per prendere un aereo (collegamento con gli aeroporti, controlli di sicurezza..) anche se il volo di per sé dura poco più di un’ora.

Una terza opzione sono gli autobus, che collegano Seoul e Busan con un tragitto di circa 4 ore 30 minuti. Il prezzo è più conveniente rispetto alle precedenti opzioni (dai 25.000 won circa per un autobus ordinario ai 35.000 Won per i luxury). Tuttavia continuiamo a consigliare un veloce e confortevole treno KTX.

COME MUOVERSI IN CITTA’ 

Il sistema di trasporti pubblici anche a Busan è efficiente e comprende autobus, metropolitana e treni. Assicuratevi come a Seoul di acquistare presso i convenience stores la Busan Hanaro Card, equivalente della T-Money Card di Seoul, una tessera prepagata ricaricabile che può essere utilizzata su metro, autobus e treni (anche quelli da/per l’aeroporto). La carta costa 6.000 won e potete poi ricaricarla presso le macchinette automatiche delle stazioni (ricordatevi di avere con voi dei contanti). E’ una soluzione comoda per evitare di perdere tempo facendo code in biglietteria o presso le macchinette automatiche. Inoltre la Busan Hanaro Card prevede degli sconti sia sulle corse che sui cambi tra diverse linee o mezzi: un giro in metro costa 990 won invece di 1100, mentre sull’autobus il prezzo di 1.200 won è scontato a 1.080 won. 

Busan in metropolitana

Consigliamo, come nel caso di Seoul, l’utilizzo della metropolitana, poiché offre un servizio che permette di raggiungere tutte le aree più turistiche con facilità. E’ un mezzo comodo ed efficiente per spostarsi tra le varie zone della città, ma a Busan non sempre è l’opzione più veloce: ad esempio per andare dalla stazione Haeundae alla stazione Busan si impiega un’ora con la metro e circa 30 minuti con il taxi in condizioni di traffico normale.

Attualmente ci sono 5 linee ben distinte da numeri e colori: orientarsi è molto semplice perché tutta la segnaletica e gli annunci sono anche in inglese.
La metro è attiva dalle 5:00 del mattino fino all’1:00 circa. Una buona idea è scaricare sul proprio smartphone le applicazioni Naver Map e Kakao Map (che avrete già utilizzato a Seoul). Google Maps in Korea non funziona ma queste applicazioni sono perfette per orientarvi e organizzare i vostri spostamenti al meglio.

Busan in autobus

Gli autobus a Busan rappresentano un’alternativa economica alla metro e permettono di raggiungere anche destinazioni un pò meno servite o fuori dalle tratte metropolitane. Tuttavia il loro utilizzo è un pò più complesso: tutte le informazioni sono in coreano, eccetto il nome della destinazione, e pochi conducenti parlano inglese. Soprattutto se rimanete in città per poco tempo sarà difficile riuscire a orientarsi con successo utilizzando questo mezzo.

Busan in auto

Noleggiare un’auto a Busan non è necessario e nemmeno consigliato: la città è piuttosto trafficata, soprattutto in alcuni orari, e orientarsi tra la segnaletica in lingua locale non è facile.

Busan in taxi

In città è molto facile trovare un gran numero di taxi, attivi a tutte le ore del giorno e della notte. Di notte le tariffe aumentano del 20%. Il costo non è eccessivo ed è consigliato il loro utilizzo in caso di lunghi tragitti per cui organizzarsi coi mezzi pubblici può diventare lungo e complicato. Vi suggeriamo di avere l’indirizzo della vostra destinazione scritto in coreano poiché la maggior parte dei tassisti non parla inglese.

In città è attivo inoltre il servizio Uber che vi permette di prenotare le corse online, inserire la destinazione e pagare direttamente tramite app. Per prenotare i taxi locali vi consigliamo anche l’app Kakao taxi (la stessa utilizzata anche a Seoul).

Busan a piedi

Sebbene più piccola rispetto a Seoul, Busan è una metropoli molto estesa, con più di 3 milioni di abitanti, per cui non si presta ad essere esplorata a piedi. Vi consigliamo di raggiungere coi mezzi i quartieri e le attrazioni che volete vedere, dopodiché sarà più facile proseguire la visita a piedi. In particolare non perdetevi una bella passeggiata sul famoso lungomare di Gwangalli o di Haeundae, le spiagge più famose di Busan, oppure la zona intorno allo Yongdusan Park, un bell’angolo di verde nel cuore della città.

DOVE DORMIRE A BUSAN

Busan è una città vibrante, con le sue spiagge bianche, i quartieri per lo shopping e la vivace vita notturna. Ma qual è il posto giusto in cui soggiornare? La città è grande per cui sarà necessario spostarsi, ma ci sono alcune zone che ben si prestano a essere la base del vostro viaggio, dal centro moderno e vivace, ricco di attrazioni e musei, alle zone che si estendono lungo la costa, dove invece l’atmosfera è più rilassata. Ecco le zone che vi consigliamo.

Nampo-dong

Il distretto di Nampo dong è sicuramente la scelta ideale se siete appassionati di cibo, shopping e divertimenti: centri commerciali e negozi sono ad ogni angolo, e tra l’uno e l’altro ci sono le innumerevoli offerte gastronomiche, dalle food court dei centri commerciali, allo street food che si trova tutti i giorni nel cuore del quartiere. Poco distante vi consigliamo una visita al mercato del pesce più grande della Corea, lo Jagalchi Market, il cuore pulsante dell’attività marittima cittadina, un vero ristorante a cielo aperto. Oltre allo shopping e al divertimento poco distante potrai raggiungere, in cerca di un pò di tranquillità, la Busan Tower e lo splendido parco circostante, lo Yongdusan Park, oppure il vicino parco Taejongdae, posizionato lungo la costa, un’oasi di pace con un panorama unico e suggestivo. 

Nampo-dong si trova vicino alla stazione, in una posizione abbastanza centrale: per questo motivo è ben collegata alle altre zone grazie ai mezzi pubblici, permettendovi di raggiungere facilmente le varie attrazioni di Busan.

Le prossime due zone sono leggermente meno centrali, ma le consigliamo perchè accomunate dalla presenza di un elemento che renderà il vostro soggiorno a Busan più rilassato e caratteristico: il mare.

Haeundae

Situata a circa 35 minuti di metro dalla stazione di Busan, a nord della città, Haeundae è senza dubbio la spiaggia più famosa della città e della Corea, con i palazzi e gli hotel affacciati sul lungomare che offrono viste mozzafiato sul mare. Il clima di Busan permette di vivere la vita da spiaggia tutto l’anno, anche se in alta stagione sarà normale trovare la spiaggia più affollata e i prezzi più alti: gli hotel della zona sono per lo più lussuosi e di alta categoria per cui se il vostro budget ve lo permette non perdetevi questo quartiere. Anche qui locali, pub e ristoranti non mancano e il suo lungomare offre una vasta scelta di negozi, servizi e divertimenti..come sempre in Corea sarà impossibile annoiarsi!

Gwangalli

La spiaggia di Gwangalli è la zona che in assoluto raccomandiamo ed è la zona che abbiamo scelto per il nostro soggiorno. Una bella zona vivace, con il lungomare gremito di ottimi ristoranti, locali e negozi, la spiaggia bianca e il mare cristallino. Il clima qui è rilassato ma dopo il tramonto turisti e locali animano il quartiere e usufruiscono delle tante attività che vengono proposte sulla spiaggia, dai concerti all’aperto, alle manifestazioni culturali, fino al cinema all’aperto, a pochi passi dal mare.  Inoltre godrete di splendide viste sul ponte Gwangan, che di notte è illuminato e crea dei giochi di luce sull’acqua davvero suggestivi. La zona è frizzante ma più tranquilla rispetto a Haeundae, ideale per famiglie e coppie, e anche i prezzi delle strutture sono inferiori: la consideriamo un’ottima via di mezzo tra le prime due alternative, anche come posizione in città e possibilità di raggiungere le varie attrazioni.

COSA VEDERE A BUSAN

Haedong Yonggungsa

Abbiamo visto tanti templi durante i nostri viaggi, ma quelli affacciati sul mare hanno sempre qualcosa in più..ed è per questo che questo luogo ha un posto speciale nei ricordi del nostro viaggio. Situato nella zona nord-est di Busan, il tempio Haedong Yonggungsa è un luogo perfetto per immergersi nella religione locale e ammirare la bellezza dell’oceano da una parte e le montagne dall’altra. Il sito è aperto dalle 4:00 alle 20.30 tutti i giorni e l’ingresso è gratuito. Noi l’abbiamo visitato nel pomeriggio e non l’abbiamo trovato particolarmente affollato, dedicando alla visita almeno due ore. 

Potete raggiungerlo con i mezzi pubblici prendendo la linea 2 della metro fino alla stazione Haeundae e poi il pullman 181 scendendo alla fermata Yonggungsa Temple; da lì si arriva al tempio dopo circa 15 minuti di cammino. Non è facilissimo da raggiungere perchè la città è grande e il tempio è piuttosto defilato..se cercate la comodità optate per un taxi o per Uber.

Gamcheon Culture Village

Un esempio stupendo di come si possa riabilitare un luogo: il Gamcheon Culture Village è stata l’esperienza più bella fatta a Busan, per la bellezza e la creatività che sprigiona questo luogo, un tempo abitato dai rifugiati della guerra di Corea provenienti dal nord del paese e poi divenuto centro artistico e culturale della città. Piccole vette e casupole antiche si intervallano a esposizioni artistiche, murales e opere architettoniche, il tutto posizionato sul versante di una collina, con una vista pazzesca sulla città. Piccolo consiglio per rendere la vostra visita ancora più divertente e memorabile: l’ingresso è gratuito ma presso l’ufficio turistico potete acquistare, con soli 2000 won (poco più di 1 euro), una mappa. In realtà non è solo una mappa, ma una vera e propria caccia al tesoro, che vi porterà nei posti più nascosti del quartiere alla ricerca dei timbri che vi serviranno per completare il gioco..un modo diverso e molto divertente di visitare questo magnifico posto. 

Per raggiungere il Gamcheon Culture Village con i mezzi pubblici prendete la metro fino alla stazione di Toseong e da qui i piccoli bus numeri 2-2, 2 o 1-1. Anche in questo caso per comodità potete optare per un taxi oppure Uber.

Mercato di Jagalchi

Il mercato rappresenta l’anima della città: noi amiamo visitarli per cogliere le sfumature e gli usi del popolo che ci ospita e l’esperienza è sempre affascinante. Nella città marittima più importante della Corea una visita al mercato del pesce non può mancare: grandi varietà dei pesci più strani e tantissimi ristoranti che offrono cibo fresco e piatti della tradizione locale. Raggiungetelo in mattinata e non perdetevi un pranzo a base di pesce fresco locale.

Per raggiungerlo vi basterà prendere la metro fino alla stazione “Jagalchi Fish Market”, oppure potete arrivarci direttamente a piedi dalla vicina Nampo.

Nampo-dong

Uno dei quartieri più popolari in città, soprattutto per chi ama lo street food e lo shopping. Un quartiere colorato, vivace, in pieno stile coreano. Non perdetevi una passeggiata lungo la Walk of Fame (Busan ospita uno dei più importanti festival cinematografici di tutta l’Asia, il Busan International Film Festival), alla ricerca di nomi conosciuti, come Dario Argento ed Ennio Morricone. Oltre al cibo e allo shopping godetevi una visita al museo del cinema di Busan, ricco di reperti cinematografici ed esperienza interattive.

L’omonima fermata “Nampo” è quella più indicata per arrivare nel quartiere; in alternativa raggiungete Nampo-dong a piedi dal mercato di Jagalchi.

Yongdusan Park e Busan Tower

Lo Yongdusan Park è situato nel cuore della città, poco lontano dal quartiere Nampo. Non perdetevi una passeggiata in questo spazio verde e curato, in cui troverete diverse installazioni artistiche e la famosa Busan Tower, da cui è possibile ammirare l’intera città. E’ un luogo molto tranquillo e rilassante, nonostante si trovi a pochi passi dal vivace quartiere Nampo: un ottimo modo per rilassarsi qualche ora tra uno shopping e l’altro!

Vi consigliamo di raggiungerlo a piedi direttamente da Nampo.

Spiagge di Gwangalli e Haeundae

Circondate dai grattacieli e con un lungomare pieno di locali, ristoranti e negozi, Gwangalli e Haeundae sono le spiagge più famose della città e dell’intero paese e rappresentano il cuore pulsante di Busan. Qua vi aspettano giornate all’insegna della vita di mare, giochi acquatici, concerti all’aria aperta e tante attività divertenti. La zona di Haeundae è leggermente più chic e anche i prezzi sono più alti, sia degli hotel sia dei ristoranti, mentre a Gwangalli l’atmosfera è più rilassata e i prezzi più contenuti. Da Gwangalli è d’obbligo una passeggiata serale con vista sul Gwangan Bridge, un ponte spettacolare, il secondo ponte lungo della Corea. Di notte le luci creano effetti luminosi spettacolari e Gwangalli è il posto giusto per ammirare questo bellissimo panorama.

Entrambe le spiagge sono raggiungibili con la metropolitana, linea 2.

Taejongdae

Questo parco è situato nella zona sud di Busan: sentieri con panorami mozzafiato, scogliere a picco sul mare, un sacco di verde e natura sono solo alcune delle caratteristiche di questo bellissimo luogo. Trascorrete qualche ora di relax passeggiando e godendovi la vista delle isole al largo della costa..un modo per uscire dal trambusto cittadino e rilassarsi un pò. Se ne avete la possibilità visitatelo durante la settimana, evitando il weekend.

Per raggiungerlo utilizzate il bus 88 o 101 fino alla fermata Taejongdae Cliff, partendo dal stazione centrale.

Bene! Ecco i nostri consigli per vivervi al meglio la bellissima Busan. Non perdetevi gli altri articoli sulla Korea, per avere tutte le informazioni che vi servono per organizzare al meglio il vostro viaggio. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Seguite le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungeteci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *