BALI: le spese principali

Ma quanto costa una vacanza a Bali??

Bella domanda..dopo quattro mesi vissuti sull’isola degli dei abbiamo deciso di fare un bilancio e condividere la nostra esperienza. Innanzitutto come specificato nel primo articolo “Bali, cosa devi sapere prima di partire” (se ve lo siete perso cliccate qui), Bali è una meta molto turistica e molto frequentata dai viaggiatori di tutto il mondo. Ristoranti e strutture ricettive di certo non mancano e questo permette di soddisfare le esigenze e le tasche di tutti. Si possono organizzare vacanze super low cost o soggiorni a cinque stelle, nulla vi potrà però distogliere dalla bellezza e dalla magia che questa terra vi può regalare.

Quindi ecco una breve lista delle spese principali da tenere in considerazione per organizzare un viaggio a Bali, con qualche consiglio maturato durante la nostra esperienza sull’isola.

VOLO AEREO

Il volo rappresenta senza dubbio la spesa più rilevante del viaggio. Bali è solo una delle migliaia di isole presenti in Indonesia ed è dotata di un aeroporto internazionale, lo Ngurah Rai.

Prima di fare ragionamenti su tariffe, tratte o siti utili, occorre fare un ragionamento su quanto stare a Bali. A meno che non abbiate intenzione di passare la vacanza sballottati da un posto all’altro sarà abbastanza difficile visitare tutto ciò che Bali ha da offrire: non è un’isola grandissima ma ci sono molte cose da vedere (ne parleremo nel dettaglio nei prossimi articoli), dalle verdi risaie, a spiagge incredibili passando per templi mistici e cascate mozzafiato.

Questa grande varietà vi porterà a dover fare delle scelte, ma questo rappresenta anche il punto forte dell’isola..c’è sempre qualcosa da fare e da vedere!

Per questo è consigliabile dedicare al viaggio non meno di quindici giorni, considerando il fatto che il jet lag influirà sul vostro sonno per almeno qualche giorno (considerate +6/7 ore rispetto all’Italia).

Per quanto riguarda il volo, non esiste la tratta diretta dall’Italia, ma ci sono svariate possibilità di scalo in diversi grandi aeroporti, come Dubai, Doha, Singapore. Le ore effettive di volo sono circa 16, la quantità e la durata degli scali determineranno il costo finale del biglietto.

Vi riportiamo per chiarezza due nostre esperienze personali: la prima volta a Bali, nel 2019, abbiamo acquistato i biglietti un mese prima della partenza e per risparmiare questa è stata la tratta (preparatevi perchè non è banale): Milano Malpensa- Helsinki- Singapore- Bali. Una tratta lunga (all’incirca 33 ore tra voli e scali) e abbastanza contorta che però ci aveva permesso di pagare tra andata e ritorno circa 1000 euro a testa. Lo scorso anno abbiamo viaggiato con Emirates, acquistando solo due settimane prima il biglietto: tratta di sola andata con uno scalo a Dubai (totale tra volo e scali 18 ore) per un costo di 900 euro ciascuno.

Questo per dire che trovate davvero la qualunque e molto dipende da ciò che siete disposti a spendere, ma qualche consiglio vogliamo comunque darvelo: prenotate con molto anticipo i voli, per intenderci almeno 5/6 mesi prima; per effettuare delle ricerche a tutto campo noi ci affidiamo a SkyScanner, un portale che permette, data una certa tratta, di paragonare le migliori offerte di diverse compagnie aeree. Noi l’abbiamo utilizzato in tutti i nostri viaggi e siamo riusciti a risparmiare molto grazie a questo sito. Un ultimo consiglio è quello di considerare Singapore non solo come una città di scalo, ma anche da visitare i primi giorni del vostro viaggio: vi consentirà di abituarvi al fuso, di vedere una delle metropoli più belle dell’Asia, e di completare la tratta fino a Bali utilizzando una delle tante compagnie low cost asiatiche che partono dal bellissimo aeroporto di Singapore. Per tutte le informazioni utili per un breve soggiorno a Singapore ti consigliamo questo articolo.

DOVE DORMIRE

A Bali ci sono tantissime strutture ricettive adatte a tutte le le fasce di prezzo e a tutte le necessità, dagli ostelli ai resort a cinque stelle. La tipologia di struttura che più rappresenta Bali e cha va per la maggiore è formata da poche camere, spesso una piscina, una cucina in comune e a conduzione prettamente familiare. Noi per la scelta della struttura ci siamo sempre affidati ad Airbnb, dove si ha la possibilità di vedere foto, leggere recensioni da parte degli ospiti, selezionare una zona preferita, utilizzare filtri in base alle proprie necessità.

Considerate che potete trovare delle ottime strutture, in buona posizione e con tutti i comfort con una spesa media di 20/25 euro a notte a coppia.

NOLEGGIO SCOOTER

A nostro parere il noleggio di uno scooter è fondamentale per vivere al meglio una vacanza a Bali: ti permette di divincolarti dal traffico che in alcune zone dell’isola può essere paralizzante ti da la possibilità di perderti in posti meno frequentati e più autentici, per cogliere la vera essenza dell’isola.

Spesso le strutture ricettive dispongono di un noleggio scooter altrimenti potrete contare sulle tantissime attività presenti  sul territorio. La tariffa media giornaliera varia da 5 euro per gli scooter un pò più piccoli (es. VARIO) fino a 8 euro al giorno per gli scooteroni (es. PCX).

Ovviamente la durata del noleggio è importante: tenerlo più a lungo vi permette di trattare un pò e ottenere qualche sconto.

BENZINA

Collegato allo scooter considerate un paio di pieni di benzina: ovviamente varierà a seconda di quanto utilizzerete il mezzo, ma si parla comunque di una cifra esigua. Per darvi un’idea di massima, col nostro PCX abbiamo pagato 7 euro per un pieno per percorrere circa 350 km.

SIM TELEFONICA

Consigliamo la sim locale per avere sempre una connessione dati, specie se si decide di vivere l’isola a bordo di uno scooter. E’ possibile acquistarla direttamente in aeroporto o nei negozietti locali che trovate praticamente ovunque (qui le tariffe sono più vantaggiose). Nell’ultimo caso con 5 euro disporrete di una sim con tutti i giga che vi occorrono per essere sempre connessi; in alternativa potrete contare sui tanti wifi presenti in tantissimi locali e strutture.

DOVE MANGIARE

Qua si apre un mondo a parte! Potremmo parlare dell’offerta gastronomica balinese per ore. Noi nei nostri mesi di soggiorno non ci siamo fatti mancare nulla: dai mercati locali, i warung tradizionali, ristornati internazionali di tutti i generi e nazionalità (italiani compresi), fino a ristoranti molto costosi e raffinati.

Siamo passati da una cena al Sindhu market di Sanur, due piattoni di nasi goreng e due birre ghiacciate per 5,70 euro, a un costoso ristorante di sushi a Nusa Dua. Questo per dire che ancora una volta Bali apre la porta a tutte le tasche..sta a voi decidere che tipo di esperienza vivere.

Per dare un’idea di massima, con 25/30 euro al giorno a coppia riuscite a coprire i pasti principali.

SERVIZIO LAUNDRY

Concludiamo con una chicca, utile da sapere se non si conosce l’isola. Ci sono tantissime lavanderie, specie vicino alle strutture ricettive, che offrono un servizio rapido ed efficiente in 24 ore, a prezzi davvero convenienti. Il costo del servizio varia in base al peso del bucato, mediamente per 1 kg di roba il costo è di 10000 ruote (circa 70 cent). Vi segnaliamo questo servizio perchè è comodo, efficiente e vi permette di dosare a dovere il contenuto delle vostre valige per evitare di portarvi tante cose che poi non userete..less is more!!

Bene! Queste sono le principali spese da tenere in considerazione per organizzare un viaggio a Bali..nei prossimi articoli parleremo di cosa fare e cosa vedere, entrando sempre più nel dettaglio e raccontandovi anche un pò della nostra esperienza. In questo modo speriamo di esservi utili nell’organizzare al meglio le vostre idee e rendere questa vacanza perfetta per voi. Abbiamo viaggiato tanto e continueremo a farlo e il nostro scopo è diffondere informazioni reali e basate sulla nostra esperienza diretta, raccontando pro e contro dei paesi che abbiamo visitato e che ci hanno dato tanto, sia nel bene sia a volte nel male.

Se non l’avete ancora fatto, vi invitiamo a seguire le nostre avventure e i nostri video informativi sul canale YouTube Fai buon viaggio e raggiungerci sui nostri social, dove condividiamo la nostra quotidianità in giro per il mondo. In questo modo potrete vedere coi vostri occhi i posti che visitiamo e il nostro modo di viaggiare, e tutto ciò che a parole vogliamo raccontarvi anche qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *